PIANTATELA - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

Biblioteca Comunale | Lasciamo il segno 2011/2012 classi prime | PIANTATELA - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

Jacqueline Wilson

PIANTATELA!

Salani

 

Titolo: Piantatela!

Autore: Jacqueline Wilson

Casa editrice: Salani Editore

Anno di pubblicazione: 2007

La protagonista del racconto è Mandy, una bambina di 10 anni con genitori abbastanza anziani. La madre è apprensiva con lei e la obbliga a vestirsi come una bambina dell’asilo. Forse anche per questo Mandy è oggetto di atti di bullismo da parte di tre compagne di classe. Lei riuscirà a superare i suoi problemi con l’aiuto di Tanya, una sua coetanea dal passato difficile, data in affidamento ai vicini di casa di Mandy. 

Il linguaggio è semplice.

Il tema trattato è molto attuale, quindi il mio voto è 5.

Viani Federico

1B scuola secondaria di primo grado “F. Gonzaga”

 

Autore=Jacqueline Wilson

Titolo=PIANTATELA!

Casa editrice=Salani Editore

Questo libro racconta la storia di una ragazzina, Mandy White, che viene presa in giro e maltrattata da tre compagne di classe: Kim, Sarah e Melania, la ex migliore amica della protagonista. Queste la tormentano continuamente e la prendono in giro di fronte a tutti; arrivano persino ad inseguirla facendola  finire sotto un autobus. Fortunatamente Mandy riesce a cavarsela e dopo essersi ripresa  si trova un'altra amica, più grande di lei, Tanya, che riesce a mettere paura a Kim, la “capa” tra le tre. Tanya però ha un enorme difetto e a causa di questo Mandy dovrà separarsi da lei, ma la loro amicizia non ne soffrirà. La protagonista durante l'estate, diventa amica di un suo compagno di classe di nome Arthur, e all'inizio del nuovo anno scolastico...

Questo libro è formato da un lessico molto scorrevole e da periodi semplici.

Le descrizioni, mai complicate, sono presenti solo nei punti in cui  vengono introdotti i personaggi.

Il ritmo è abbastanza sostenuto.

Questo libro è un romanzo realistico, perché le cose narrate  succedono anche al giorno d'oggi.

CITAZIONE DI UNA FRASE RITENUTA IMPORTANTE

“Non lei!Non la bambina” ha detto Tanya ”Lei non c'entra niente con questa storia. E poi non ha l'età. Lasciatela andare. Lasciatela andare,brutti s...! Mi avete preso. Non vi basta?”

Questa frase è molto significativa, per me, perché Tanya dimostra la sua fedeltà e la sua amicizia sincera verso Mandy nei confronti della quale si dimostra molto protettiva.

La scrittrice vuole, secondo me, dire a tutti quelli che subiscono dei maltrattamenti, di stare attenti e di stare alla larga dai bulli che si divertono a rovinare la vita a chi è più debole.

Questo libro dimostra anche l'importanza dell'amicizia che aiuta a risolvere, o perlomeno ad affrontare, anche le situazioni più difficili.

Consiglio la lettura di questo libro perchè mi è piaciuta particolarmente la storia di una vera amicizia, che dura anche nonostante la distanza, e che vince sul bullismo.

VOTO: 5 su 5 

Giulia Ferrari 

Classe:I°E Scuola Secondaria di Primo Grado "F.Gonzaga"

 

Il libro "Piantatela", di Jaqueline Wilson,è una storia di bullismo che tratta di prese in giro e persecuzioni continue. Mandy, la protagonista, finisce con l'essere il bersaglio ideale di prepotenze all'interno della scuola, diventando la vittima scelta da Kim, una sua compagna di classe. Ma quando le cose sembrano peggiorare, ecco l'incontro di Mandy con Tania, una ragazza sicura di sè. Le due diventeranno presto amiche e si aiuteranno presto a vicenda.

Ho trovato il lessico abbastanza semplice; i periodi sono complessi.

Il ritmo è veloce con poche descrizioni.

Ho trovato il libro divertente, ma anche un pò inquietante.

Ne consiglio la lettura ai miei compagni perchè fa riflettere su un concetto importante : il bullismo.

Voto:4

Giulia Copelli

 

Il libro “Piantatela” di Jaqueline Wilson è un romanzo che parla di bullismo femminile.

Narra di una ragazza di nome Mandy che frequenta la scuola media e ha delle compagne di classe bulle nei suoi confronti che si chiamano: kim,la più odiata da mandy, Melania e Sara. Un giorno succede che Mandy litiga seriamente con Kim e la protagonista scappa dalla rivale. Però nel correre finisce nel bel mezzo della strada e viene colpita da un pullman. Mandy sviene... Alla fine si scopre che si è solo rotta un braccio.

Questo libro mi è piaciuto particolarmente perché mi ha fatto stare in tensione.

La trama è stata avvincente e la lettura appassionante.

VOTO: 4

Brighenti Nicola

Classe:1^C Scuola Secondaria di Primo Grado "F.Gonzaga"

 

Autore = Jacqueline Wilson

Titolo = Piantatela!

Casa editrice = Salani editori

Luogo e anno = Bergamo,2010

Numero delle pagine = 170 pp

Genere del libro = Realistico

II libro parla di una ragazzina di 10 anni di nome Mandy che subisce atti di bullismo da tre ragazze: Melania, Sarah e Kim, la peggiore di tutte. La prendono in giro per il taglio di capelli, per come si veste e perché è "cocca" di mamma. Mandy non lo vuole dire ai suoi genitori: Kate e Nick. La sua vita però rifiorisce quando vede dalla finestra della sua camera una ragazza magra e vistosa. Essendo vicini di casa si incontrano, vanno in piscina insieme e nei negozi di abbigliamento. Mandy si diverte molto con Tanya; però un giorno si accorge che la sua amica è una ladra. Infatti Tanya ruba un golf blu in un negozio chiamato Indaco. Il commesso del negozio se ne accorge e chiama la polizia. Mandy essendo minorenne ritorna dai suoi genitori mentre Tanya andrà in un istituto. Le due migliori amiche si salutano e Mandy pensa che in futuro da qualche parte del mondo si sarebbero ritrovate.

Tempi : Il testo è ambientato nei nostri tempi.

Luoghi: II testo è ambientato: a casa,a scuola e nei negozi di abbigliamento.

Illibro mi è piaciuto tantissimo perché è significativo e realistico e ci fa capire che il bullismo non esiste solo tra maschi ma anche tra noi femmine. Il mio voto da 0 a 5 è assolutamente 5.

Beatrice Cantarelli

Scuola Secondaria di primo Grado S.Orsola

 

 

Autore: Jacqueline Wilson

Titolo: "Piantatela"

Casa editrice: Salani Editore

Questo libro racconta di una ragazza di 10 anni di nome Mandy che viene presa in giro da tre compagne di classe, tra cui la sua ex migliore amica. Nonostante le cattiverie di queste ragazze, la protagonista trova una vera maica di 2 anni più di lei, che la aiuta a crescere e a non sentirsi sola, facendole capire che ci si può ribellare alle ingiustizie.

Stile: I termini utilizzati sono esagerati e contorti mentre alcuni dialoghi risultano addirittura noiosi.

Genere: realistico

Citazione: "Tanya ha raccolto una manciata di monetine dalla fontana dei desideri, ma poi le ha ributtate tutte in acqua. - Dai, Mandy, esprimiamo un sacco di desideri - ha detto, gettando le monetine in acqua con tanta energia da farla schizzare dappertutto. Io ho espresso il desiderio che Tanya rimanesse mia amica per sempre. Ho espresso il desiderio che tutti i desideri si avverassero..."

L'autore vuole farci capire che l'amicizia vera è molto importante e che purtroppo ci sono ancora oggi nelle scuole casi di bullismo, non solo tra i maschi, ma anche tra le ragazze.

Consiglio la lettura di questo libro perchè è riuscito a trasmettere emozioni belle, relative all'amicizia, mentre è riuscito a farci capire quello che realmente può succedere nelle scuole, insegnandoci come dobbiamo comportarci con gli altri.

VOTO: 3/5

MATTIA MANZINI

1^E Scuola Secondaria di Primo Grado "F.Gonzaga"

 

Titolo: Piantatela!

Autore: Jacqueline Wilson

Casa editrice: Salani editore

Mandy è una ragazzina di dieci anni, ma a vederla sembra più piccola della sua età. I suoi genitori non sono molto giovani, infatti lei è nata quando loro non speravano più di avere figli. Questa condizione è per Mandy motivo di continue prese in giro da parte di tregue coetanee.

Proprio durante un battibecco con le tre “bullette” sfugge per un pelo ad un incidente quasi mortale. Qui compare Arthur un compagno che più volte aveva assistito alle perfide frasi che le tre ragazzine ridacchiando le rivolgevano per stuzzicarla e che con una telefonata, dopo il ritorno di Mandy dall’ ospedale, le confessa di essersi sentito vigliacco e le dimostra amicizia.

Mandy non vorrebbe più ritornare a scuola, ma mentre trascorre la convalescenza, dalla finestra della sua camera “incontra” Tanya, una ragazzina di quattordici anni affidata ad una famiglia di vicini. Mandy è molto attratta da Tanya che si veste e parla come se fosse più grande. Tra le due nasce un bel rapporto d’amicizia, nonostante siano molto diverse, proprio per la loro storia personale. Il ritorno a scuola di Mandy non è facile; le tre compagne continuano la loro opera ma lei si dimostra più sicura e prova ad affrontarle e a controbatterle perché sa che ha Tanya e Arthur dalla sua parte. L’amicizia tra le due però si intensifica fino a quando accade un fatto molto spiacevole che le divide, ma proprio in questo momento sanno dimostrarsi la VERA AMICIZIA.

Lo stile è costituito da un lessico semplice e da un linguaggio molto vicino ai ragazzi/ragazze della mia età.

I periodi sono facili e il ritmo abbastanza veloce, ricco di descrizioni.

Il genere è avventuroso, a volte comico, ma soprattutto molto avvincente perché è ricco di dialoghi.

Significativo è l’episodio dei pennarelli, che dimostra il legame tra le due amiche.

L’ autrice vuole trasmettere un messaggio positivo di ciò che può accadere tra ragazzini: non sempre chi ha avuto una vita difficile non è in grado di trasmettere sentimenti veri e forti. Ci fa anche capire che l’ amicizia vera può vincere il bullismo.

Vi consiglio la lettura perché è molto coinvolgente e fa riflettere, in quanto racconta un episodio che può capitare in prima persona!

VOTO: 5

Carnevali Irene  

classe 1 A Scuola secondaria di primo grado “Ferrante Gonzaga” 

 

Piantatela

Questo libro è stato scritto da Jaqueline Wilson e pubblicato dalla casa editrice “Salani Editore”;

Una bambina di nome Mandy White è perseguitata da tre ragazze di nome Kim, Sarah e Melania. Mandy non vorrebbe essere una bambina di dieci anni, ma un’altra persona, una persona immaginaria di nome Miranda Rainbow: una ragazza rispettata, temuta, che non viene mai presa in giro dagli altri perché  considerata una dura, bella e alta, sempre alla moda. Mandy incontra una ragazzina di nome Tanya, con cui fa amicizia, che ha la personalità di Miranda. Durante l’estate la mamma di Mandy, essendo occupata nel suo nuovo mestiere, non sa a chi affidare la figlia e così a malincuore la porta a casa di Tanya. Le due amiche girano per i negozi, oziando tutto il giorno fino a quando, vittime proprio della noia e dell’ozio Tanya prende di nascosto un maglione e... leggete questo libro e scoprirete come andrà a finire;

Questo libro contiene un lessico semplice essendo scritto con il linguaggio di una bambina e contiene periodi facili e brevi e ricco di descrizioni;

E’ un libro di avventura;

Citazione: “Aveva capelli corti e ritti di un arancione vivace, ha alzato lo sguardo e ha visto che la fissavo dalla finestra.”

Ne consiglio la lettura perché comunica tante emozioni: gioia e stupore ma subito dopo paura e malinconia;

A questo libro darei da 1 a 5 un giudizio di 4/5.  

Nicolò Gherardi 

2^ Scuola Secondaria di Primo Grado S.Orosla 

 

PIANTATELA

Autore: Jacqueline Wilson

Casa Editrice: Salani Editore

Illustrato da Nick Sharrat

Chi l’ha detto che il bullismo è solo per i maschi?

Genere Drammatico

Mandy White è una ragazzina che è continuamente perseguitata da tre ragazzine: Kim, Sara e Melania e mentre cerca di sfuggire alle 3 ragazze, scampa anche ad un incidente mortale. Ora si trova tra le perseguitazioni delle ragazze e l’affetto soffocante dei genitori. Ad un certo punto però arriverà Tanya, una ragazza fuori dagli schemi che capirà dove si trova il vero male.

Voto: 5\5

Ferrari Matteo

1^E Scuola Secondaria di Primo grado "F.Gonzaga"

 

Il libro “Piantatela!”, dell’autrice Jacqueline Wilson, è edito dalla casa editrice Salani Editore e narra di Mandy, una bambina che viene perseguitata da alcune ragazzine. Dopo essere sfuggita ad un incidente mortale, Mandy è preda della cattiveria delle sue compagne e dei suoi genitori fin troppo premurosi. Una ragazza di nome Tanya, che diventerà sua amica, la aiuterà a risolvere i problemi con le sue compagne. La storia presenta un lessico semplice e un ritmo veloce; le descrizioni sono poche ed essenziali.

Il libro rispecchia molto la realtà, poiché a chiunque potrebbe capitare di essere soggetto ad atti di bullismo, come narra la vicenda. Consiglio la lettura del libro, perché è molto divertente.

Voto:4 su 5

Davide Branchini

1^ C Scuola Secondaria di Primo Grado "F.Gonzaga"

 

TITOLO: Piantatela

AUTORE: Jacqueline Wilson

CASA EDITRICE: Salani Editore

"Piantatela" questo è il titolo del libro che ho letto e tratta di bullismo, di amiche che prendono in giro e che insultano. La protagonista del libro è Mandy, una ragazzina di dieci anni, molto intelligente, la quale viene spesso presa come "bersaglio" di scherzi da alcune compagne di

classe: Sarah, Melania e Kim.

Un giorno, una di queste ragazze ,rincorrendo Mandy a scuola, ne provoca la sua caduta causandole la rottura del braccio. Il ripetersi di questi giochi crudeli, determinano in Mandy una progressiva insicurezza ed ansia. Ma tutto cambia quando la protagonista conosce Tanya, una ragazzina di 14 anni molto allegra ma con una vicenda familiare triste. Le due diventano amiche e presto riusciranno ad aiutarsi a vicenda.

VOTO:5/5

Longo Veronica

1°E Scuola Secondaria di Primo grado "F.Gonzaga"

 

AUTORE:Jacqueline Wilson

TITOLO: PIANTATELA!

CASA EDITRICE: Salani editore

Mandy White, una ragazzina, è sempre presa in giro da tre bullette: Melania, Sarah e la perfida Kim, che un giorno rischiano di farla morire. Ma la vita di Mandy cambia quando incontra Tanya, una ragazza di 14 anni che diventa la sua migliore amica.

Il lessico è semplice, i periodi sono facili, il ritmo è veloce, con qualche descrizione.

Citazione di una frase: “Tanya ha disegnato una striscia azzurra di cielo e proprio sopra la mia testa ha fatto un grande sole pieno di raggi. In cima a tutto ha scritto un titolo: LA MIA AMICA MANDY.”

Secondo me l’autore vuole evidenziare il vero significato dell’amicizia e far capire che il bullismo esiste anche tra femmine. Consiglio la lettura di questo libro perché è molto significativo e interessante.

VOTO: 5

FLAVIA BARBIERI

Classe 1^B Scuola Secondaria di Primo Grado  F.Gonzaga

 

TITOLO:Piantatela!

AUTORE:Jacqueline Wilson

CASA EDITRICE:Salani Editore

La storia racconta di una ragazza, Mandy, che, ogni giorno è vittima di tre bulle: il capo Kim ,la vecchia migliore amica Melania e Sarah. Un giorno, mentre scappa dalle tre ragazze, Mandy finisce sotto un autobus e si salva con solo una slogatura al polso. Il giorno dopo Mandy incontra Tanya e, in poco tempo, diventano migliori amiche. Tutto va per il meglio, quando un furto divide le due amiche....

Il lessico utilizzato dall'autrice è semplice, senza parole complicate e il ritmo è molto veloce. La frase che mi è rimasta più impressa è:"Sei proprio sicura?Non puoi darmi tutti i tuoi pennarelli arcobaleno."Quei pennarelli sono molto preziosi per Mandy, ma lei li regala tutti a Tanya per non dimenticarla mai.

Consiglio la lettura di questo libro perchè nella storia sono presenti non solo la tristezza ma anche l'amicizia e la gioia.

VOTO (da 1 a 5):5

Daolio Arianna

1^E Scuola Secondaria di primo Grado Istituto Comprensivo "Ferrante Gonzaga"-

 

TITOLO: PIANTATELA

AUTORE: JACQUELINE WILSON

CASA EDITRICE: SALANI EDITORE   

PERSONAGGI: KIM, SARAH, MELANIA, MANDY, TANYA.

LE 4 AMICHE STAVANO LITIGANDO SU UN MARCIAPIEDE, QUANDO MELANIA SPINGE MANDY IN MEZZO ALLA STRADA MENTRE STA PASSANDO UN BUS... NIENTE DI CHE, SOLO UNA FRATTURA AL POLSO. MANDY VIENE PORTATA ALL'OSPEDALE E ALLA SERA E’ GIA’ A CASA. MANDY DEVE STARE A LETTO PER QUALCHE GIORNO, MENTRE ALLA FINESTRA, TUTTI I GIORNI VEDE E SALUTA TANYA ...

QUESTO LIBRO LO CONSIGLIEREI AI MIEI AMICI PERCHE’ E’ MOLTO BELLO

VOTO 5/5

ALICE GAIONI

1^E SCUOLA SECONDARIA 1GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO FERRANTE GONZAGA

 

Il libro "Piantatela" e' stato scritto da Jacqueline Wilson e la casa editrice e' Salani Editore.

Il libro parla di una ragazzina di nome Mandy che e' perseguitata da tre ragazze: Kim, Sarah e Melania, un tempo sua migliore amica.

Ma dopo un incidente che avrebbe potuto esserle fatale, Mandy trova un'amica, Tania, che essendo più grande di lei e' in grado di aiutarla e la difende dalle sue persecutrici. Insieme vanno per i negozi e al parco. Purtroppo Tania in seguito a un fatto grave si separa da Mandy.

Il lessico e' abbastanza semplice, infatti non sono presenti tante parole difficili.

Le descrizioni risultano limitate; i periodi sono lunghi ma facili e il ritmo e' abbastanza veloce.

Mi ha colpito molto alla fine del libro la frase: " eravamo ancora le migliori amiche del mondo" perché vuol dire che, anche se Mandy e la sua nuova amica erano separate, si sentivano unite per sempre.

Secondo me l'autrice del libro vuole presentarci una sua idea sul bullismo e sulla amicizia fra due persone di carattere diverso .

Il testo mi ha fatto capire che il bullismo danneggia profondamente le persone prese di mira, che spesso non si confidano con chi le potrebbe aiutare.

Ne consiglio la lettura perché questo libro parla di cose vere ed istruttive.

Voto : 5

Elena Ballasina

1^C Scuola Sexondaria di Primo Grado Istituto Comprensivo Ferrante Gonzaga

 

Titolo : Piantatela

Autore: Jacqueline Wilson

Editore : Salani

"Sei perfida , perfida , perfida!" ho gridato e le ho dato uno schiaffone in faccia, allungando il braccio"

Mandy, una ragazzina di dieci anni, a scuola viene presa in giro e derisa da tre compagne per il modo di vestirsi e pettinarsi; e di sua madre dicono sia decrepita, vecchia e grassa. Le ragazze si chiamano Kim, Sarah e Melania: la prima è la leader del gruppo e le altre sono come “schiave” al suo servizio. Un giorno Mandy, per scappare da loro, viene investita da un autobus ma per fortuna non è nulla solamente una slogatura al polso.

Mentre sta a casa per tenere a riposo il polso, vede dalla finestra una ragazza che la saluta come la conoscesse. Dopo qualche giorno cominciano a fare amicizia ed a frequentarsi, il suo nome è Tanya. Mandy e Tanya costruiscono un robusto legame di amicizia che le rende forti.

Il libro è illustrato per essere più interessante e si tratta di un romanzo per bambini scritto con un lessico semplice.

Ci si aspetta che il bullismo sia da maschi ma l’autrice vuole dire proprio che il bullismo esiste anche tra ragazze.

Lo consiglierei a qualche amico, magari che fa un po’ il bullo, perché si renda conto del male che provocano le parole.

CAVICCHI ALESSIA 

1 D Scuola Secondaria di Primo Grado - Istituto Comprensivo "F.Gonzaga"