PORKIRIA - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

Biblioteca Comunale | Lasciamo il segno 2011/2012 classi prime | PORKIRIA - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

Fabrizia Poluzzi

PORKIRIA

Salani

 

L'autrice del libro “Porkiria” è Fabrizia Puzzuoli; la casa editrice è “Salani gl istrici”.

Questo libro parla di maialini che stanno cercando di sfuggire a dei lupi.

Il lessico non è difficile, è un libro per che va bene per i ragazzi giovani; il ritmo è lento con molte descrizioni.

Il genere è fantastico.

Il libro è molto bello, però visto che è più per bambini che per ragazzi, darei 4.

Righi Emanuele

1^C Scuola Secondaria di Primo Grado "F.Gonzaga"

 

Il libro "PORKIRIA"narra di un paese di maiali che 200 anni prima aveva subito la guerra contro i lupi. Un giorno in paese arrivò una strana compagnia teatrale di nome "PORKIRIA", che narrava della guerra remota che i maiali avevano dovuto affrontare contro i lupi. Tutti volevano assistere all'opera chiamata."De Bello Lupino". I maialini, affacciati alla finestra di scuola erano come ipnotizzati in attesa di vedere la recita. La maestra cercò di attirare la loro attenzione, ma senza riuscirci. In realtà era solo una finzione ideata dai lupi che si erano travestiti da maiali per poterli mangiare.

La compagnia, quindi, derubò tutta la città e se ne andò.

Lo stile del libro è molto semplice, un lessico facile e con dei periodi brevi.

Consiglio la lettura di questa novella perchè incita il lettore la fine della storia.

Voto:5/5

Matteo Donelli

 

AUTORE:  Fabrizia Poluzzi

TITOLO:  Porkiria

CASA EDITRICE:

Sul l'ormai da duecento anni pacifica isola di maya i lupi che si incontrarono nella sanguinosa guerra da molto passata si vedevano solo nei libri di storia fino a quei giorni. La coraggiosa Maialisa, Mat e i loro compagni si trovavano a scuola quando da una grossa mongolfiera cadevano biglietti per il De bello lupino memoria della grande guerra allestito dalla compagnia teatrale Porkiria. I biglietti erano molti e si infiltravano anche negli edifici. Questa era una strana compagnia in cui i "porcellini" indossavano inquietanti maschere e code molto realistiche. I lupi prima dello spettacolo che però non ci sarà faranno mangiare i porcellini in camion con cui dove li vogliono portare? Quando le maschere cadranno i porcellini aventi molti alleati e astuzia si troveranno una brutta e spiacevole sorpresa dai lupi col mitra. I maialini e i loro alleati riusciranno a vincere? Eryc il lupo aiuterà Linetta la maialina attrice, che i maialini trovarono legata di cui si innamora, o resterà fedele a Igort?

Personaggi: Mayla, Mat, Maialisa una maialina coraggiosa, il resto della classe, Linetta attrice di cui Eryc è innamorato, Eryc un lupo che per amore di Linetta un po' li aiuta, Igort capo dei lupi molto duro, levrieri, talpe , delfini, squali...

I fatti narrati accadono in un vicino passato.

II testo è ambientato sull' isola di Maya: un' isola dal!' uomo sconosciuta perché lontana dal continente e nascosta da una fitta nebbia che nessuno ha mai osato oltrepassare. L'isola è protetta anche da uccelli, delfini, squali che tradirono i maiali con cui poi si rappacificarono, levrieri...

UN VERSO IMPORTANTE: "Quel giorno terribile, quando cica arrivò sulla spiaggia, Eric era riverso sulla riva del mare e sembrava che per lui non ci fosse più niente da fare. Le urla di Linetta che arrivava correndo si sentivano oltre il bosco e scuotevano il cielo. Quattro cicogne raccolsero il lupo ferito e lo portarono al più vicino ospedale dove fu operato d'urgenza"

A me il libro è piaciuto e lo consiglio alle persone a cui piacciono i libri d'avventura.

Il libro essendo piccolo e discorsivo è sia per chi vuole leggere abbastanza sia per chi non ha tanta voglia.

IL MIO VOTO DA 1A 5; 5

Lorenzo Beltrami

Scuola Secondaria di Primo Grado "S.Orsola"

 

 

PORKIRIA

Fabrizia Poluzzi  nel libro Porkiria casa editrice Salani  gl’istrici racconta un’avventura ambientata nell’isola di Maya .

Una visita a teatro e da lì tutto cambiò: i lupi attaccarono e tennero  in ostaggio tutti i ragazzi della gita organizzata dalla scuola..

Da qui posso solo sconsigliarvi il libro perché i periodi brevi e complessi rendono difficile la comprensione del testo, le sequenze dialogiche sono inoltre complesse a causa dell’eccessiva quantità  di personaggi e di protagonisti.

In tutto il  libro non c’è una frase degna di rilievo, in conclusione la trama si riduce ad una semplice storia che narra una guerra fra animali.

Poiché i protagonisti di questo libro sono animali, trovo il testo un po’ troppo fiabesco e perciò non adatto ad un ragazzo dodici anni.  

voto:

FEDERICO GUGLIERI

classe 1a A Scuola Secondaria di Primo Grado "F.Gonzaga" 

 

Titolo: Porkiria

Autore: Fabrizia Paluzzi

Casa editrice: Salani

Sulla pacifica isola di Maya i porcellini non ricordano la terribile guerra contro i lupi, infatti non se ne vedono da tanto tempo e tutto ciò che si sa di loro è quello che si studia a scuola. Proprio quando i giovani porcellini lo stanno studiando, vengono lanciati da una mongolfiera dei volantini che annunciano il debutto dello spettacolo “ De Bello Lupino” in memoria della guerra. Gli attori della compagnia Porkiria che lo interpretano sono molto realistici, con le maschere, non hanno odore e hanno folte code. Quando, però, le maschere da lupo cadono agli attori, ai porcellini verrà riservata una bruttissima sorpresa...

Lo stile è caratterizzato da un lessico semplice, periodi facili, descrizioni brevi ed essenziali, il ritmo è lento. Il genere è avventuroso.

La frase che mi ha colpito è “ Vado con Igort per permettergli di fuggire e impedirgli di farvi male. Stai tranquilla, gli ostaggi li porto io. Chiederò asilo politico, spero che tu mi aiuti e che i tuoi amici mi perdonino Eric”. Questa frase mi ha colpito perché un lupo per amore ha lasciato la guerra e si è schierato dalla parte dei porcellini.

Lo scopo dell’autore è di far sapere che di guerre ce ne sono ovunque, per fortuna c’è l’amore che può fermarle.

Personalmente non consiglierei la lettura di questo libro perché ha un ritmo lento e non invoglia la lettura.

Il mio voto da 1 a 5 è 2.

Andrea Augugliaro

1° B scuola secondaria di primo grado Istituto Comprensivo “F. Gonzaga”

 

Il libro “Porkiria” è scritto da Fabrizia Poluzzi ed edito da Salani Gl'istrici.

La storia racconta le avventure di alcuni maialini che frequentano le scuole elementari; questi vengono rapiti da un gruppo di lupi, che era riuscito a raggrupparli nel teatro Porkiria, per poi portarli nel loro paese per mangiarseli. Nello svolgersi degli eventi, un lupo si innamora di una maialina di nome Linetta e ...

Questo libro è veramente bello e la trama ti invoglia a leggerlo tutto d'un fiato.

Il messaggio che ci trasmette l'autrice è che anche due popoli diversi e in contrasto tra loro possono convivere e stare bene insieme.

Consiglio la lettura di questo libro a chi ama leggere libri brevi e a chi apprezza il genere avventuroso.

Voto 5

TOMMASO TOSI

1^ Scuola Secondaria di primo Grado

 

Autore: Fabrizia Poluzzi

Titolo: Porkiria

Editore: Salani gl'Istrici

Porkiria è un libro molto bello ed allo stesso tempo semplice, fa capire che la diversità esteriore non conta. Inizia da una guerra accaduta moltissimi anni or sono, tra lupi e i maiali; una guerra dominata ovviamente dai lupi.

Per i maiali sembra la fine, ma un gruppo, con un traghetto, fugge e sbarca sull'isola che tutti definiscono misteriosa, formando poi una nuova civiltà. Un giorno, però, ecco una visita inaspettata...

Il libro ha un lessico semplice ed è veramente molto piacevole; chi ha un po’ del suo tempo da dedicare alla lettura sarà sorpreso dal libro che non è impegnativo ma molto appassionante.

L'autore ha voluto far capire che nonostante l'aspetto esteriore che ci differenzia, ciò che è veramente importante sono le nostre qualità interiori.

Voto:4,5/5

ANDREA FORNASARI

1^ Scuola Secondaria di primo Grado

 

AUTORE:Fabrizia Poluzzi

CASA EDITRICE: Salani gl'istrici

TITOLO: Porkiria

Un giorno nell'isola della scuola di Maya, dove si venerava questa divinità, gli alunni erano distratti, e di solito quando ciò succedeva, dipendeva dalla guerra fra lupi e maiali successa duecento anni prima, che ogni tanto veniva rappresentata nel teatro di nome porkiria. Uno degli alunni, che si chiamava Mat, un giorno disse di aver visto un lupo, ma la maestra rassicurò i maialini, dicendo che era un attore travestito da lupo .La scuola andò a teatro e scoprirono che ....

LESSICO:semplice

DESCRIZIONI:poche

OBIETTIVI:l'autore si prefigge lo scopo di interessare e divertire il lettore. Consiglio la lettura perchè è divertente e quando inizi a leggerlo vuoi arrivare fino alla fine.

VOTO:5

Donà Kevin

classe 1B - Scuola Secondaria di Primo Grado - Istituo Comprensivo “F. Gonzaga”