piantatela! - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

Biblioteca Comunale | Lasciamo il segno 2012/2013 CLASSI PRIME | piantatela! - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

Jacqueline Wilson

PIANTATELA!

 

RECENSIONI DEI RAGAZZI

 

Autore: J. Wilson

Titolo: “Piantatela!”

Il libro parla di una bambina, Mandy, che mentre andava a scuola veniva ogni giorno fermata da tre “bulle” che la prendevano in giro per come si vestiva. Un giorno Mandy, stanca della situazione, andò a scuola decisa a difendersi. Quando arrivò c’erano le tre bulle ad aspettarla, allora le tornò la paura e mentre attraversava la strada per scappare, venne colpita al braccio da un pullman che stava passando. Una signora la portò all’ospedale e...Cosa succederà? Lo lascio scoprire a voi, senza rovinarvi il finale.

Vi consiglio di leggere questo libro perché a me è piaciuto molto.

Voto: 4

Francesco Gialdino

Classe 1^F

 

Autore: J. Wilson

Titolo: “Piantatela!”

Questo romanzo parla di una bambina di nome Mandy che viene maltrattata da un gruppo di ragazzine che la prendono in giro e, a causa loro, si rompe un braccio. Proprio in quei momenti di difficoltà Mandy incontra Tanya, una ragazzina come lei. Tanya va in prigione perché ruba, ma Mandy cercherà di aiutarla. Il loro legame di amicizia è forte e insieme riusciranno a superare qualunque difficoltà.

Questa vicenda dimostra che di fronte alle difficoltà non bisogna mai essere da soli, ma occorre aiutarsi e soprattutto non scoraggiarsi se qualcuno ti offende e crede di essere più importante di te.

Voto: 4,5

Beatrice Gobjila

Classe 1^F

Scuola secondaria di 1° grado “Ferrante Gonzaga”

 

Titolo:PIANTATELA!

Autore: JACQUELINE WILSON

Casa editrice: ADRIANO SALANI EDITORE

Una bambina, viene presa in giro dalle sue compagne di classe, fino a quando non conosce una ragazza più grande di lei, di nome Tanya, le due diventano molto amiche...

Stile: SEMPLICE, PERIODI SCORREVOLI, RITMO VELOCE, MOLTE DESCRIZIONI.

Genere: AVVENTURA

Intenzioni comunicative: CHE IL BULLISMO NON E’ DIFFUSO SOLO FRA I MASCHIMA E’ ESERCITATO ANCHE  DALLE RAGAZZE. IL LIBRO E’ INTERESSANTE E LO PROPONGO A MOLTI. LA FRASE CHE MI E’ RIMASTA PIU’ IMPRESSA E’”IL BULLISMO NON ESISTE”

VOTO 5/5

Jusufi Agnesa

1° A Guastalla

 

AUTORE:Jacqueline Wilson

TITOLO:Piantatela!

CASA EDITRICE:Salani Editore

Mandy, una ragazzina di dieci anni, é soggetta a frequenti atti di bullismo da parte di Sarah, Kim e Melania. Conosce, però, Tanya una ragazza di quattordici anni fuori dal comune con la cui instaura un rapporto di amicizia. Inizialmente la madre di Mandy non é molto convinta di questa amicizia, infatti Mandy scopre che la sua amica ruba e questo rischia di compromettere la loro amicizia. Ma la situazione cambierà e...

Il lessico é di facile comprensione anche i periodi sono semplici, il ritmo lento con molte descrizioni. La frase che mi ha colpito é:"Sono scappata dalla vergogna e sono rimasta chiusa nel gabinetto per un'eternità". Questa frase mi ha fatto capire qunto sia brutto e imbarazzante essere vittime di bullismo. L'autore vuole che il lettore si metta nei panni del protagonista per capire che si prova ad essere presi di mira dai bulli e come sia difficile uscirne illesi. Ne consiglio la lettura perché é un modo per riflettere su quale strada é meglio seguire nella vita, ovvero non quella che consiste nel fare male agli altri e te stesso.

VOTO: 5

Kritika Sharma

Classe 1°F

Scuola secondaria di primo grado "F.Gonzaga"

 

Piantatela di Jacqueline Wilson

Casa editrice: Salani

Una bambina di nome Mandy a scuola viene presa in giro da tre sue amiche, ma un giorno fa amicizia con una ragazzina di nome Tanja, più grande di lei e molto alla moda. Passano tutta l’estate insieme, Tanja, però, tutte le volte che entrava in un negozio rubava qualcosa e Mandy la sgridava, infatti un giorno discutono ma poi fanno pace. Un pomeriggio entrano in un negozio di nome Indaco e Tanja ruba un maglioncino, ma il commesso se ne accorge e chiama la polizia. Mandy è spaventatissima, per fortuna poi arriva sua madre che l’accompagna a casa, ma Tanja dovrà rispondere della sua azione...

Questo libro mi è piaciuto perché spiega che anche alla mia età può esserci il bullismo.

Il mio voto è 3 su 5.

Giada Freddi

Classe Prima S. Orsola

 

Autore: Jacqueline Wilson
Titolo: Piantatela!
Casa editrice: Salani
Questo libro parla di una bambina di nome Mandy di 10 anni che subisce atti di bullismo da tre compagne di scuola, fra le quali c’è Melania che era la sua migliore amica.
Mandy a causa loro si fa male a un braccio e, nel tempo che rimane a casa, conosce Tanya: una ragazza alla moda e molto strana. Tra le due nasce un' amicizia molto stretta. Mandy con l' aiuto della sua nuova amica riuscirà a non avere più problemi con il bullismo???
Il libro ha un lessico molto semplice e periodi abbastanza lunghi; il ritmo è veloce e ci sono tante descrizioni.
La frase che mi ha colpito di più è stata: “Erano lì che mi aspettavano. L’ho capito appena svoltato l’angolo. Melania, Sarah e Kim. Non sapevo cosa fare. Ho tentato un passo, ma il sandalo sembrava incollato al marciapiede”.

Secondo me l' autrice ha voluto descrivere la paura che prova Mandy nel vedere le compagne.
Il libro lo consiglio soprattutto alle ragazze perché dà consigli su come affrontare il bullismo.
Il mio voto è 3 su 5 perché non è il genere di libri che mi piace leggere.
GAIA MORELLINI
ISTITUTO SANT' ORSOLA GUASTALLA

 

TITOLO: Piantatela

AUTORE: Jacqueline Wilson

CASA EDITRICE: Salani editore

Parla di una bambina di dieci anni di nome Mandy che a scuola viene presa in giro da tre delle sue compagne di classe : Melania, Kim e Sarah.

Un giorno Mandy incontrò Tanya, una ragazza alla moda, ma molto più grande di lei.

Arriva l’estate, Mandy e Tanya possono stare insieme. Ogni volta che andavano in un negozio Tanya rubava sempre qualcosa, ma Mandy ogni volta che la sua amica compiva un furto si arrabbiava, così una volta glielo ha detto e hanno discusso, poi, però, hanno fatto pace. Una volta Tanya e Mandy entrarono in un negozio di nome Indaco. Tanya aveva rubato un maglioncino e il commesso vedendola ha chiamato subito la polizia. Furono portate alla stazione di polizia. Mandy era spaventatissima. Poco tempo dopo, arrivò la mamma di Mandy che la portò a casa, mentre Tanya doveva rimanere lì per il processo, ma poi dovrà cambiare città...

Questo libro mi è piaciuto perché parla di qualcosa che accade sempre nelle nostre scuole: il bullismo.

Insegna, inoltre, che anche se la tua migliore amica cambia città, il tuo legame con lei non lo perderai se è amicizia vera.

Il mio voto a questo libro è 4 su 5.

Fabiana Pera

Scuola S. Orsola, classe prima media.

 

 

AUTORE :  JACQUELINE WILSON

TITOLO : PIANTATELA!

CASA EDITRICE : SALANI EDITORE

QUESTO RACCONTO PARLA DI UNA RAGAZZA DI DIECI ANNI CHE VIENE PRESA IN GIRO DA ALTRE RAGAZZE. CON L’AIUTO DI SUA MAMMA E DELLA SUA AMICA TANYA RIUSCIRA’ A FARLE SMETTERE?

STILE : LESSICO SEMPLICE, PERIODI FACILI, RITMO NORMALE, DESCRIZIONI POCHE.

GENERE : AVVENTURA

CITAZIONE : HANNO RICOMINCIATO A PERSEGUITARTI ? HA DOMANDATO MAMMA . NO . BE ’,  INSOMMA, NON PROPRIO. SEMPLICEMENTE OGNI TANTO FANNO DELLE COSE STUPIDE .MA TI PREGO MAMMA, NON TORNARE A SCUOLA A DIRLO ! IO ADESSO LE IGNORO COME MI HAI DETTO DI FARE.

L’AUTORE SI PREFFIGGE L’OBIETTIVO DI COMUNICARE E DI NON AVERE PAURA, MA DI AFFRONTARE LE COSE CON CORAGGIO.

IO CONSIGLIO LA LETTURA DI QUESTO LIBRO PERCHE A ME HA AFFASCINATO MOLTO LA STORIA DI QUESTA RAGAZZA CHE CERCA DI AFFRONTARE DELLE ALTRE RAGAZZE E POI RIESCE A FARLE SMETTERE.

VOTO: 4

BEATRICE CREMA 1^D

 

Piantatela!

Autrice: Jacqueline Wilson

Casa editrice: Salani Editore

La protagonista del libro è Mandy, una bambina di 10 anni che per il suo aspetto e per la sua famiglia, viene spesso presa in giro da alcune compagne di classe. A causa di questi atti di bullismo, Mandy viene addirittura coinvolta in un grosso incidente e finisce in ospedale. Un giorno, però, conosce una ragazza russa di 16 anni, Tanya, adottata dai vicini di casa. Le due ragazze diventano amiche e da quel momento escono spesso insieme. Ben presto, però, Mandy si accorge di un grosso difetto di Tanya: rubava. Un giorno al centro commerciale Tanya viene sorpresa dal cassiere con indosso  un golf rubato. Per questo Tanya viene allontanata dalla famiglia adottiva e portata in un istituto minorile.

Stile: essendo i protagonisti del libro dei ragazzini, il lessico adottato dalla scrittrice è semplice con periodi facili. Il ritmo è lento con poche e semplici descrizioni.

Il libro affronta due argomenti molto comuni nella società moderna: il bullismo tra ragazzini e il disaccordo tra genitori e figli. L’ autrice cerca di analizzare il fenomeno del bullismo evidenziando gli stati d’ animo di tutte le persone coinvolte ( bulli, vittime, genitori e scuola).

Il libro mi è piaciuto perché parla di un argomento intenso e riguarda i ragazzi adolescenti. Ne consiglio la lettura non solo ai ragazzi ma anche ai genitori.

Il dialogo che mi ha colpito di più è a pag. 165 : “ Allora qual è il vostro parere su quello che si dovrebbe fare a bulli di questo genere?” “ Nessuno dovrebbe più parlare con loro” “ Bisognerebbe massacrarli di botte anche loro” “ Dovrebbero essere messi in prigione” “Questo non è sempre possibile, e non è neanche opportuno” ha detto Miss Moseley, l’insegnante “Penso invece che dovremmo cercare di capire perché si fa del bullismo. Così riusciremo a fermarlo prima che diventi un’abitudine”.

Veronica Giorgioni

1^C 

 

Autore: Jacqueline Wilson

Titolo: Piantatela!

Casa editrice: Salani

Questo libro parla di una bambina di nome Mandy di 10 anni che subisce atti di bullismo da tre compagne di scuola, fra le quali c’è Melania che era la sua migliore amica.

A causa loro si fa male a un braccio e, rimanendo a casa a riposarsi, conosce la sua nuova vicina  Tanya.  Mandy scopre che è una ragazza particolare e tra le due nasce una bella amicizia ma... non vi voglio svelare il finale!

Il libro ha un lessico molto semplice e periodi abbastanza lunghi; il ritmo è veloce e ci sono tante descrizioni.

La frase che mi ha colpito di più è stata: “Erano lì che mi aspettavano. L’ho capito appena svoltato l’angolo. Melania, Sarah e Kim. Non sapevo cosa fare. Ho tentato un passo, ma il sandalo sembrava incollato al marciapiede”. Secondo me la scrittrice ha saputo descrivere molto bene la paura di quella bambina.

E’ un libro da leggere perché ti dà molti consigli su come affrontare il problema del bullismo.

Voto: 5

Letizia Perini

Classe 1^F

Scuola Secondaria di 1° grado “Ferrante Gonzaga”

 

 

Autore: Jacqueline Wilson

Titolo: Piantatela!

Casa editrice: Salani

Il libro “Piantatela!” parla di cinque ragazzine di dieci anni, tre delle quali sono prepotenti nei confronti di Mandy, la protagonista, che ha un aspetto dolce e indifeso. La loro cattiveria, che diventa bullismo, spinge la bambina a diventare sempre più insicura e, per sfuggire dalle loro persecuzioni, rischia la vita in un incidente. La protagonista incontra una ragazza di quattordici anni, Tanya: non è come tutte le altre, è appariscente, allegra, disinvolta, nonostante abbia vissuto una vicenda familiare difficile. Le due diventano subito amiche per la pelle e affronteranno insieme avventure mai vissute prima. I genitori di Mandy non vogliono che lei frequenti Tanya, soprattutto la madre, inconsapevole della situazione, vuole che la figlia si veda con una di quelle amiche cattive. A questo punto ci si chiede: le due amiche riusciranno ad aiutarsi a vicenda?

Il libro ha un lessico semplice, un ritmo veloce e molte descrizioni dettagliate. Si può dire che per alcuni aspetti è drammatico, per le battute e altre vicende è divertente.

“Erano lì che mi stavano aspettando”: questa frase mi ha colpito perché mi dà la sensazione iniziale della paura che provava la protagonista.

L’autrice del libro ha voluto far capire che il bullismo è crudele, che non c’è da vantarsi di essere cattivi e che, se esiste l’amicizia vera, ci si può aiutare a superare questa difficoltà.

Secondo me la lettura di questo libro può aiutare a migliorare le persone.

Ve lo consiglio.

Voto: 5

Eleonora Menabò

Classe 1^F

Scuola Secondaria di 1° grado “Ferrante Gonzaga”

 

AUTORE: Jacqueline Wilson

TITOLO : PIANTATELA!

CASA EDITRICE : Salani Editore

Mandy White, la protagonista del libro, è una bambina di 10 anni, che è costretta a sopportare tutti i giorni a scuola gli scherzi e le prese in giro di Melania, Sara e Kim, tre cattive ragazze. Un giorno per colpa loro ha rischiato addirittura di essere investita da un autobus! A casa Mandy deve sopportare le apprensioni di due genitori, per lei forse un po’ anzianotti, che la trattano ancora da bambina piccola. Per questo la notte sogna i suoi genitori “ideali” e sogna come le piacerebbe essere: non piccola, pallida e insignificante, ma bella, coloratissima e alla moda!

Ma la vita di Mandy sta per cambiare, grazie all’incontro con una nuova e stravagante ragazza, Tanya, che diventerà ben presto una grande amica e al sostegno di un ragazzo, Arthur King, a cui non è certo passata inosservata.

Una storia di amicizia contro ogni forma di bullismo e discriminazione a scuola.

LESSICO : semplice

PERIODI : facili

RITMO : abbastanza veloce

DESCRIZIONI : molte

GENERE : narrativa per ragazzi

CITAZIONE : “Ho continuato a sperare che un giorno o l’altro avrei rivisto Tanya corrermi incontro, in calzoncini cortissimi e sandali ticchettanti. Finalmente avevo avuto sue notizie. Era una semplice cartolina postale e Tanya non aveva messo il suo indirizzo. Arrivederci. Ora potevo davvero cominciare a sperare che ci saremmo riviste un giorno o l’altro. Se non fosse venuta lei da me, sarei andata io da lei, quando fossi stata un po’ più grande. Eravamo ancora le migliori amiche del mondo. E ci saremmo ritrovate. Da qualche parte.”

Mi è piaciuta molto questa frase, perché per me significa che le vere e belle amicizie rimangono per sempre, anche se si è separati dalla lontananza.

INTENZIONE COMUNICATIVA: l’autrice in questo libro ha voluto raccontare il fenomeno, purtroppo molto diffuso, del bullismo nelle scuole, di cui sono vittime sia i maschi che le femmine. Ha voluto inoltre comunicare che anche le persone considerate più “deboli”, proprio quelle che vengono prese in giro o non accettate da il gruppo “in”, possono essere per altri persone speciali, grandi amiche, con cui condividere tanti bei momenti.

Ne consiglio la lettura perché l’autrice è riuscita ad affrontare un argomento così spiacevole come quello del bullismo, in modo comunque “leggero” e a tratti anche divertente.

E’ un libro adatto ai ragazzi ma lo consiglio anche agli adulti per farli “entrare” nel mondo di noi giovani.

Il mio voto è un bel 5!

Cattini Alessia

Classe I media - Istituto S.Orsola

a.s. 2012/2013

 

 

Titolo: Piantatela!

Autore: Jacqueline Wilson

Casa editrice: Salani Editore

Una ragazza di nome Mandy, dopo le vacanze scolastiche, iniziò di nuovo ad andare a scuola. Erano già un po’ di anni che in quella scuola c’erano tre ragazze che le davano fastidio con dei brutti soprannomi. Un giorno, Kim, una di quelle ragazze, all’uscita della scuola, le corse dietro e per dispetto la spinse in mezzo alla strada. Per fortuna non si fece molto male. Dopo un po’ di giorni che era a casa da scuola, una ragazza di due anni più grande, di nome Tanya, bussò alla sua porta per sapere come stava e diventarono migliori amiche. Purtroppo un giorno Tanya rubò un golfino in un negozio della città e le fecero un processo. Tanya non aveva mai conosciuto la sua vera mamma, infatti era affidata ad un’ altra mamma, che, dopo quella brutta azione, non se la sentì più di seguire Tanya e fu mandata in un’altra città.

A me questo libro è piaciuto tanto e mi ha fatto capire che se una persona tiene tanto alla propria migliore amica e lei cambia città o paese non bisogna rompere l’amicizia, perché è possibile sempre rimanere amiche. Consiglierei questo libro soprattutto alle femmine.

Per me il voto è 4 su 5. 

Vittoria Vezzani

Classe prima media, S. Orsola

 

 

 

AUTORE: Jacqueline Wilson

TITOLO: Piantatela

Sottotitolo: Chi ha detto che il bullismo  esiste solo tra maschi?

CASA  EDITRICE:  Salani Editore

PERSONAGGI: Kim, Sarah, Melania, Mandy,Tanya, la mamma e il papà di Mandy.

Questo libro racconta la storia di una ragazzina di 10 anni di nome Mandy, la quale viene presa in giro sia per il suo aspetto fisico che per il suo modo di vestire da tre sue coetanee compagne di classe. I genitori di Mandy  non capiscono e non accettano il fatto che lei stia crescendo e non riescono a comprendere la gravità dei suoi problemi. Fortunatamente un giorno, dopo essere scampata ad un brutto incidente, incontra una ragazzina molto più  coraggiosa di lei, di nome Tanya, che diventerà la sua migliore amica e con lei trascorrerà le sue giornate ed il loro legame di amicizia rimarrà profondo anche se un giorno...

Stile:  lessico semplice e facile da comprendere;  periodi facili, e con molte descrizioni

Frase preferita: “MANDY SEI LA MIA MIGLIORE AMICA.”

Io consiglierei a tutti questo libro (ragazze e ragazzi) perché è molto bello ma anche perché insegna molte cose da non fare e, soprattutto, cosa può succedere se si prende in giro una compagna con atti di bullismo, oltre a far capire il vero valore dell’amicizia.

VOTO:  5  

FEDERICA BENASSI

CLASSE 1 SCUOLA SECONDARIA  Di PRIMO GRADO  “ S. ORSOLA”