l'anello di fuoco - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

Biblioteca Comunale | Lasciamo il segno 2012/2013 CLASSI PRIME | l'anello di fuoco - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

P.D. Baccalario

L'ANELLO DI FUOCO

 

RECENSIONI DEI RAGAZZI

 

Autore: P.D. Baccalario

Titolo: L’anello di fuoco

Dopo un inizio che lascia non pochi misteri irrisolti, la storia entra nel vivo con i giovani protagonisti coinvolti in una serie di avventure.

Sono quattro ragazzi provenienti da quattro città diverse, che hanno in comune la loro data di nascita. Dopo aver preso in consegna una valigetta nera, i ragazzi incuriositi la aprono e dentro c’è una strana mappa: da quel momento i ragazzi scelti, ancora inconsapevoli del ruolo che gli è stato affidato, si troveranno a risolvere enigmi fino alla risoluzione finale che metterà in serio pericolo la loro vita.

Lo stile è semplice e asciutto, la descrizione delle caratteristiche dei ragazzi è vivace, ognuno di loro lascia qualcosa al lettore.

E’ un libro veramente bello, non ti annoia ma ti sorprende con coincidenze e colpi di scena, ogni capitolo ti tiene col fiato sospeso fino alla fine.

Lo consiglio ai ragazzi che amano l’avventura.

Voto: 4

Riccardo Alessandri

1^F

 

Titolo:   “CENTURY L’ANELLO DI  FUOCO”

Autore: Pierdomenico Baccalario

Casa editrice: PIEMME

Collana: BATTELLO A VAPORE

La vicenda si svolge durante gli ultimi giorni dell’anno a Roma. I  protagonisti  della  storia  sono  quattro  ragazzi, tutti  di nazionalità diverse: Elettra, italiana (Roma); Harvey, americano (New York); Mistral, francese (Parigi) e, infine, Sheng, cinese (Shangai). Questi  si  ritrovano  insieme  nello stesso  albergo  e  nella  medesima  stanza,  a  causa  di  una prenotazione sbagliata. Scoprono  di  avere  molte  caratteristiche in comune tra cui la data di nascita: tutti e quattro sono nati il 29 febbraio e per giunta dello stesso anno. La notte del loro incontro è altrettanto strana perché tra le strade della Capitale italiana, dopo una nevicata, c’è un black-out generale ed i protagonisti, colti dall’atmosfera, fanno un giro per le vie intricate della città, finché sul ponte che si  affaccia sul fiume Tevere, incontrano un uomo che corre all’impazzata e che cerca di nascondere un oggetto che parrebbe molto prezioso: una valigetta. Questi, molto trafelato e con grande rammarico, chiede aiuto ai quattro giovani che accettano di tenergli l’effetto personale, almeno finché l’uomo non sarà tornato a riprenderselo. I ragazzi ritornano in hotel. L’indomani l’uomo viene ritrovato sgozzato per le strade di Trastevere, così i giovani decidono di aprire la valigetta, trovandoci una mappa di legno, alcune trottole e un dente. Inizia, così, la ricerca del segreto nascosto che molte persone hanno tentato invano di scoprire ed i nostri quattro eroi iniziano ad investigare, a decifrare gli indizi, a trovare luoghi con intrighi, ingarbugli ed enigmi fino ad allora irrisolti. La loro esistenza appare in grave pericolo.

Genere: Giallo

Lessico semplice; i periodi sono abbastanza facili, il ritmo è veloce. Ci sono molti dettagli che spiegano in modo esauriente ciò di cui si sta parlando attraverso un gergo solenne e raffinato.

Una  citazione  del  brano  che  mi  ha  molto colpito e che ho ritenuto significativa è quella di un personaggio del romanzo, riferita alle stelle: ’’Noi guardiamo voi e voi guardate noi, anche se raramente capiamo i vostri sguardi”.

Secondo  me l’autore  ha  voluto  incutere  terrore  nel  lettore, ma  soprattutto comunicargli l’importanza della lettura e la bellezza dei libri.

Io personalmente consiglio questa lettura perché è molto appassionante e una pagina tira l’altra. Non si riesce a smettere di leggere questo romanzo perché è avvincente e si vuole scoprire quali peripezie i “nostri eroi” dovranno ancora compiere.

Francesca Simonazzi

Scuola Ferrante Gonzaga, Guastalla

Classe 1^, Sezione B

 

L’ANELLO DI FUOCO

Autore: Pierdomenico Baccalario

Casa editrice: PIEMME Junior

Ogni cento anni l’umanità viene messa alla prova. Sono passati cento anni e i bambini vanno scelti al più presto. Elettra è una ragazza di 14 anni, figlia di Fernando, il proprietario dell’ hotel Domius Quintilla a Roma. In albergo arrivano famiglie provenienti da nazioni diverse, ognuna con un figlio: l’Americano si chiama Harvey, la Francese Mistral e il Cinese Sheng. Arrivati in hotel, i ragazzi vanno a dormire nella camera di Elettra ed iniziano a conoscersi. Scoprono che tutti compiono gli anni il 29 febbraio. La notte i ragazzi girano per Roma fino ad arrivare a un ponte dove assistono ad un omicidio e vengono in possesso della valigetta dell’uomo assassinato: al suo interno un ombrello, una mappa, delle trottole e un dente. Sull’ ombrello è indicata una via. I ragazzi, da questo momento, andranno in cerca di informazioni sul professore ucciso nella notte e si troveranno ad affrontare tante avventure pericolose. Riusciranno a salvarsi e a trovare l’anello di fuoco? Per saperlo prendete questo libro in biblioteca e lo scoprirete.

VOTO: 5/5

E’ usato un linguaggio facile e comprensibile a tutti.

GENERE: Avventura

COMMENTI: A me questo libro è sembrato bello da subito e ho lottato per averlo e sono rimasto contento. L’ ho letto con molta felicità e ho provato molte emozioni. E’ un libro lungo ma se ti piacciono i libri di avventura lo leggi in poco tempo. Ne consiglio a tutti la lettura!!!

Bertrando Bagnoli

Classe prima S. Orsola

 

Il libro che ho letto è Century  L’Anello di Fuoco, l’ha scritto Pierdomenico Baccalario ed è della Piemme Junior.

La storia narra di quattro ragazzi che si incontrano a Roma nello stesso hotel.

La sera c’è un black-out e quando escono per  vedere cos’è successo incontrano un uomo che gli lascia in custodia una valigetta, che li trascinerà in una nuova avventura ...

 

Citazione  pag. 238

  Ho scoperto sono scoperto

  L’Anello di Fuoco

  Loro sono dietro di me

  Camminano e scavano

  Guardano

  Mormorano

   Strisciano

  Uccidono

  Sento le loro

   parole parole  parole parole PAROLE

  E’ iniziato

     Ciò che è nascosto sta per uscire

  Non si può

  NASCONDERE PER SEMPRE

 

Il lessico è semplice e scorrevole e con poche descrizioni, il ritmo è veloce.

Lo consiglio a tutti quelli a cui piace il mistero perché è un libro che ti lascia con il fiato sospeso. A me è piaciuto molto.

Federica Guastalla

1^B 

 

AUTORE: P.D. Baccalario

TITOLO: L’anello di fuoco

CASA EDITRICE: Il battello a vapore

PERSONAGGI PRINCIPALI: Elettra, Harvey, Sheng e Mistral

Ogni 100 anni l’umanità viene messa alla prova. Ogni 100 anni 4 ragazzi devono partecipare ad una grande sfida. Altri 100 anni sono passati e i ragazzi vanno scelti al più presto. La sfida avrà inizio a Roma, la città del fuoco

LUOGO: Roma

La storia è ambientata a inizio 2000

LESSICO: leggermente complicato

PERIODI: un po’ complicati

RITMO: non troppo veloce

DESCRIZIONI: tante, ma brevi e sparse

GENERE: Fantasy e di avventura

LA FRASE CHE MI HA COLPITO DI PIÙ

Ogni 100 anni l’umanità viene messa alla prova. La sfida avrà inizio a Roma, la città del Fuoco.

Il mio voto è 5, il massimo. Mi è piaciuto molto.

Anna Ruini

1^D

 

Autore: P.D. Baccalario

Titolo: Century – L’anello di fuoco

Casa editrice: Piemme

Quattro ragazzi in un albergo a Roma, tutti nati il 29 febbraio.

Tutto casuale? No, questi ragazzi stanno per affrontare un’avventura senza precedenti, e solo per aver accettato una valigia da uno sconosciuto.  Harvey, Elettra, Mistral e Sheng  dovranno vedersela con “LORO”, che non li vogliono vivi. Ce la faranno? Ci rimetteranno la vita? Sveleranno il segreto dell’Anello di fuoco?

L’autore parla dell’influsso delle stelle e, dalla vicenda narrata, emerge che tutto è legato al destino. Ne consiglio la lettura perché, oltre ad essere un libro bellissimo, è pieno di colpi di scena e di fatti incredibili ma allo stesso tempo realistici,  come se  la storia fosse una fiaba ma anche una notizia di cronaca di un giornale.

AVVERTENZA: Per leggerlo tutto bisogna essere lettori DAVVERO  accaniti.

Voto: 5

Gabriele Iori

Classe 1^F

Scuola Secondaria di 1° grado “Ferrante Gonzaga”

 

AUTORE:  Pierdomenico  Baccalario

TITOLO: L’ anello di fuoco

CASA EDITRICE: PIEMME Junior

Ogni cento anni l’umanità viene messa alla prova. Sono passati cento anni e quattro ragazzi di nome Electra, Mistral, Sheng e Harvey devono salvare il mondo, cioè devono trovare l’anello di fuoco, però ci sono altre persone in cerca dell’anello, che sarebbero capaci di uccidere per trovarlo: Beatrice, Jacob Marhler e Little Linch. Electra e i suoi amici incontrano un professore di nome Van Der Berger, che sarebbe il custode dell’ anello che gli consegna una valigetta con degli indirizzi, ma poco dopo il professore viene ucciso da Jacob Marhler. I ragazzi dovranno affrontare molti pericoli per riuscire nel loro intento, loro non hanno paura e ...

Il lessico è semplice;  i periodi molto complessi;  il ritmo abbastanza lento e sono presenti molte descrizioni

E' un libro di avventura

CITAZIONE: “ma nessuno dei quattro volle ritirarsi dalla missione”.

L’ autore vuole comunicare che può nascere un’amicizia anche tra persone che inizialmente non si conoscono, infatti i protagonisti diventano amici perché affrontano una missione insieme. 

VOTO: 5

Michele De Feo

Classe prima Scuola Secondaria S. Orsola