Bazar - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

Biblioteca Comunale | LASCIAMO IL SEGNO 2012/2013 CLASSI SECONDE | Bazar - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

Francesco D'Adamo

BAZAR

 

RECENSIONE DEI RAGAZZI

 

TITOLO :  BAZAR

AUTORE:  Francesco D’Adamo

CASA EDITRICE :  Edizioni EL

TIPOLOGIA:  romanzo

GENERE:  avventuroso

NARRATORE:  interno

STILE:  lessico semplice, quotidiano, periodi facili e molte descrizioni. In quest’ultime sono presenti commenti, giudizi e riflessioni.

PERSONAGGI:  Diego Armando Falcao; Terminator; la prof.ssa Marijuana; Ciotti; Ivan; Bob detto De Niro; Fatima Aziz; Crazy Dog.


Il protagonista di questo libro è Diego Armando Falcao, un ragazzino che ha la grande passione del calcio e passa quasi l’intera giornata con i suoi amici a giocare a pallone in una strada, attraversata continuamente da camion e macchine.

Diego vive in un quartiere multietnico detto: Bazar. Ed è proprio lì che conosce i suoi grandi amici. I ragazzi del “Bazar” hanno come unico campo da calcio la strada, e per questo formano il “Consiglio di Sicurezza” per discutere e cercare insieme un altro campo in cui giocare.

Fatima Aziz, che fa parte di questo consiglio, sa dove si trova una zona che può diventare un campo di calcio: la X-Zone. C’è però un solo problema: questa appartiene al temutissimo Crazy Dog.

Fatima conosceva bene quel posto ma a Diego disse l’esatto contrario, raccontandogli che la zona era sconosciuta, buia e abitata da due cani malvagi. Diego al solo pensiero è impaurito ma ciò nonostante vuole provare a conquistare la X-Zone.

Ce la faranno i nostri eroi, o meglio Diego, a conquistarla e trasformarla in un campo da calcio, con tanto di stadio e bancarelle?

Se volete scoprire come andrà a finire questa divertentissima avventura: leggete questo libro!!

Personalmente consiglio la lettura di questo romanzo perché è un libro molto divertente, ma soprattutto perché ci fa capire che per ottenere una cosa non bisogna mai mollare.

GIUDIZIO: 5 ottimo

Ginevra Costantino

Classe 2E

 

Autore: Francesco D'Adamo

Titolo: Bazar

Pagine: 140

Editore: E. Elle

Pubblicazione: Firenze, nel 2002

I ragazzi di Bazar, ovvero il quartiere più multirazziale di Milano, sono decisi a riconquistare la X Zone, per avere finalmente un luogo sicuro dove giocare a pallone e disputare il primo Mundial interetnico. Per farlo però i ragazzi del Bazar devono sfidare una squadra; ed essi non esitano a sfidare il temibile Crazy Dog e la sua banda di gangsters.

Un libro abbastanza bello. Io però non sono un'amante del calcio, di conseguenza non ho saputo apprezzarne molto la lettura.

Ma a coloro a cui piace quello sport è molto consigliato, inoltre il libro ha un finale a sorpresa, che vi lascerà a bocca aperta. Se volete sapere qual è allora leggete il libro.

Voto: 3 su 5.

Sandro El Sayed

S.Orsola

 

AUTORE:  Francesco D’Adamo

TITOLO:  Bazar

NUMERO PAGINE:  130

GENERE:   Romanzo

CASA EDITRICE:  Edizioni EL

COLLANA:   EX libris

Il libro è una coinvolgente storia che parla dell’avventura dei ragazzi del Bazar, il quartiere più multirazziale del mondo, dove svariati popoli convivono.

I ragazzini del quartiere costretti a giocare a calcio per la strada, perché non hanno un posto dove giocare sono decisi assieme alla gente del quartiere a riconquistare la x-zone, da anni recintata e abbandonata dal crudelissimo Crazy dog un ex gangster e dai suoi scagnozzi. Tra partite, botte, stranezze, amori si svolge la vicenda.

PERSONAGGI

Diego Armando Falcao: è il protagonista, una promettente ala del calcio e numero 10, figlio di un napoletano e un’ argentina.

Fatima Aziz: detta Sugar, è una ragazzina impicciona, coraggiosa che unisce Chador e Minigonna mozzafiato, è tra le principali menti dell’operazione assieme a Diego Armando.

Ronaldina: la sorellina di Diego con poteri parapsicologici.

La tata: un’anziana e strana donna haitiana che fa la tata a casa di Diego Armando, fa sortilegi e intrugli e riti strani.

Crazy dog: ex Gangster malvagio che ha una megavilla e alcuni scagnozzi che eseguono i suoi loschi ordini.

Altri personaggi:

Mamma e papà, i genitori di Diego; Bubu e Bibi due cani che erano rinchiusi nella x- zone prima che Diego e Fatima ci entrassero; gli amici di Diego: Ivan, De Niro, Ciotti, i muratori bergamaschi (li aiutarono nella battaglia); Marijuana l’insegnante di Diego, il suo vero nome è Maria Giovanna, il soprannome le viene dato da un popolo. E altri personaggi

Il testo è ambientato in un quartiere della periferia napoletana.

Il libro è bello e lo consiglio a tutti anche a chi non dovesse piacere il calcio perché è una storia coinvolgente e bella, inventata e fantasiosa ma che per alcune cose rappresenta la realtà.  Certamente io l’ho scelto perché la storia parla di calcio, però sono trattati anche tanti altri temi tipo l’amicizia e la solidarietà. Il libro è molto interessante, mi è piaciuto e per questo il mio voto è 4/ 5 su 5.

Lorenzo Beltrami

2^ S'Orsola


AUTORE: Francesco D'adamo...

TITOLO: Bazar...

CASA EDITRICE: Ex Libris...

II protagonista del libro è un ragazzino di nome Diego Armando Falcao che insieme alla sua famiglia vive nel "BAZAR" un quartiere multietnico del Marocco. Diego ed i suoi amici, tutti di una etnia differente, amano il calcio, purtroppo non hanno una campo da calcio "sicuro" e sono costretti a giocare per strada tra autobotti e camion che ad ogni passaggio rischiano di bucare l'unico e prezioso pallone che possiedono. In questo quartiere "vive" una leggenda: la grande "X-Zone": comandata dal temibile Crazy Dog e dalla sua banda di gangster, è abitata da tarantole, scorpioni, vedove nere, serpenti velenosi... e chiunque a metta piedi non uscirà mai più.

Questo posto sarebbe perfetto per costruire un campo da calcio, così Diego ed i suoi amici decidono di avventurarsi in essa...

Diego riuscirà a coronare il suo sogno di diventare una mezz'ala ? E' vera la leggenda della "X-Zone" ? Riusciranno a costruire una campo da calcio dove poter giocare tranquillamente? Qualcuno contrasterà la loro idea? Se lo volete scoprire leggete questo libro...

LESSICO: Non tanto semplice...

PERIODI: Complessi...

RITMO: Veloce/Lento...

DESCRIZIONI: Molte, certe volte troppe...

GENERE: Avventura

CITAZIONI

L'epopea tragicomica dei ragazzi del Bazar, il quartiere più multirazziale del mondo, dove cinquantadue popoli diversi convivono rubandosi a vicenda feste, ricette, usi e costumi.

Secondo me, l'autore vuole raccontare le condizioni di vita di certe zone del mondo attraverso la passione per il "pallone"...

Non ne consiglio la lettura ai bambini di età inferiore ai 12 anni, perché i pensieri molte volte sono lunghi, confusi e con un lessico abbastanza difficile...

voto da 1-5 è  3!!!!!!!!!!! 

FRANCESCO BENATTI

2^ S.Orsola