Imposta sulla Pubblicità e Diritto sulle pubbliche affissioni - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

Tributi online | Imposta sulla Pubblicità e Diritto sulle pubbliche affissioni - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI

 

La diffusione di messaggi pubblicitari effettuata con forme di comunicazione visiva o acustica in luoghi pubblici, o percepibile da tali luoghi, permanente o temporanea, è soggetta all'imposta comunale sulla pubblicità (I.C.P.) così come l'esposizione di manifesti è soggetta al pagamento di un diritto in sostituzione dell'ICP.

Imposta Comunale sulla Pubblicità: Una volta ottenuta l'autorizzazione al posizionamento ed alla installazione del mezzo pubblicitario (insegna, cartello, targa...) da parte del competente ufficio tecnico (questo nel caso in cui tale mezzo non sia già presente) e comunque prima di iniziare la pubblicità, il soggetto passivo dell'imposta deve presentare la dichiarazione di inizio di effettuazione della pubblicità stessa al concessionario del tributo. La dichiarazione deve essere presentata anche in caso di variazione della pubblicità che comporti una modifica dell'imposizione. Nei casi di pubblicità di durata superiore all’anno e per i pagamenti successivi al primo, il concessionario invia a domicilio dell’interessato un bollettino di conto corrente postale.

Diritto sulle Pubbliche Affissioni: Il Comune, a mezzo del servizio delle pubbliche affissioni assicura l’affissione negli appositi impianti a ciò destinati, di manifesti costituiti da qualunque materiale idoneo, contenenti comunicazioni aventi finalità istituzionali, sociali o comunque prive di rilevanza economica e, nelle misura prevista dal Regolamento Comunale per l'applicazione dell'Imposta, di messaggi diffusi nell’esercizio di attività commerciali.  Il diritto sulle pubbliche affissioni è dovuto al comune ovvero al concessionario del servizio che provvede alla loro effettuazione, in solido da chi richiede il servizio e da colui nell’interesse del quale esso viene effettuato.  Il diritto è comprensivo dell’imposta sulla pubblicità relativa ai manifesti ed agli altri mezzi affissi e per i quali il diritto viene corrisposto.  I manifesti di natura commerciale e da affiggere negli spazi da attribuire a soggetti privati per l’effettuazione di affissioni dirette nei limiti fissati dal regolamento sono classificati, ai fini tributari, come pubblicità ordinaria in conformità a quanto dispone il terzo comma dell’art. 12 del D.Lgs. 15 novembre 1993, n. 507, con applicazione dell’imposta in base alla superficie di ciascun impianto. 
Se l'affissione è richiesta direttamente al concessionario il committente deve provvedere a far pervenire all'incaricato del concessionario il materiale da affiggere. i manifesti devono essere accompagnati da una distinta nella quale è indicato l'oggetto del messaggio pubblicitario, la quantità ed i formato dei manifesti e, se composti da più fogli, lo schema di composizione degli stessi con riferimenti numerici progressivi.

In caso di mancato pagamento o di mancata denuncia iniziale, di variazione o cessazione entro il 31 gennaio dell'anno di riferimento, il concessionario procede ad accertamento ed all’applicazione delle sanzioni previste dalla legge. L’accertamento viene notificato al contribuente con apposito avviso, contro il quale è ammessa la possibilità di ricorso da presentare direttamente alla commissione tributaria provinciale di Reggio Emilia.

 

IL COMUNE DI GUASTALLA HA AFFIDATO IN CONCESSIONE IL SERVIZIO DI RISCOSSIONE ED ACCERTAMENTO DELL'IMPOSTA COMUNALE SULLA PUBBLICITA' E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI, NONCHE' LA GESTIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DELLE AFFISSIONI ALLA SOCIETA' I.C.A. Srl.
Al concessionario sono attribuite le funzioni ed i poteri per l'esercizio di ogni attività organizzativa e gestionale dei tributi in oggetto, compresa la sottoscrizione delle richieste, avvisi e provvedimenti relativi oltre alla disposizione dei rimborsi.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI IN MERITO ALL'APPLICAZIONE DEL TRIBUTO RIVOLGERSI AL CONCESSIONARIO, AI RECAPITO SOTTO RIPORTATI.

I.C.A. Società Unipersonale s.r.l.
C.F.: 02478610583 - P.IVA: 01062951007
Sede Legale: Lungotevere Flaminio n. 76 - 00196 ROMA
Sede Amministrativa: Viale Italia n. 136 - 19124 LA SPEZIA
TEL. 0187 52281 - FAX 0187 509266
CALL CENTER 0187 57521
E-MAIL: info@icatributi.it - PEC: info@pec.icatributi.com


PER LE AFFISSIONI DI MANIFESTI RICHIESTE DIRETTAMENTE AL CONCESSIONARIO, OCCORRE CONTATTARE L'INCARICATO DELLA DITTA SIG. NICOLA GUERRESCHI, AL NUMERO DI TELEFONO 348 2779796, RECAPITO A GUASTALLA IN VIA CAVALLO N. 23

e-mail : ncolaguerreschi@yahoo.it


TARIFFE ICP E AFFISSIONI (in vigore dal 01/01/2007) 
(Le tariffe per l'anno 2015 sono state confermate con Deliberazione di Giunta Comunale n. 37 del 14/04/2015 ).

Consulta il Regolamento Comunale per l'applicazione dell'Imposta sulla Pubblicità e del Diritto sulle Pubbliche Affissioni.

La normativa di riferimento per l'applicazione dell'imposta sulla pubblicità e diritto sulle pubbliche affissioni è dettata dal D.Lgs. n. 507 del 15/11/1993