Speciale Elezioni Europee e Comunali 2019 - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

Speciale Elezioni Europee e Comunali 2019 - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

SPECIALE ELEZIONI EUROPEE ed ELEZIONI COMUNALI - 26 MAGGIO 2019

MANIFESTI:

CONVOCAZIONI:

a) ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI ALL'ITALIA
b) ELEZIONE DIRETTA DEL SINDACO E DEL CONSIGLIO COMUNALE DI GUASTALLA

LISTE E CANDIDATI AMMESSI:

a) LISTE E CANDIDATI AMMESSI PER IL PARLAMENTO EUROPEO (Circoscrizione II: Veneto, Trentino-Alto Adige, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna)
b) LISTE E CANDIDATI AMMESSI PER IL RINNOVO DEGLI ORGANI COMUNALI

 

PER COSA SI VOTA:

Si vota per:

- l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia (Decreto del Presidente della Repubblica in data 22 marzo 2019, pubblicato sulla G.U. n.71 del 25/03/2019);

- l'elezione diretta del Sindaco e del Consiglio Comunale (Decreto del Prefetto in data 01/04/2019).

Si vota solo nella giornata di DOMENICA 26 maggio 2019 dalle ore 07.00 alle ore 23.00.

 

TESSERA ELETTORALE

Per informazioni clicca qui.

APERTURA STRAORDINARIA DEGLI UFFICI COMUNALI PER IL RILASCIO DELLE TESSERE ELETTORALI O DEI DUPLICATI:

  • venerdì 24  maggio 2019 dalle ore 12.30 alle ore 18.00
  • sabato 25 maggio 2019 dalle ore 11,30 alle ore 18,00
  • domenica 26 maggio 2019 dalle ore 7,00 alle ore 23,00 

presso U.R.P. (Via Gonzaga n.16 int.3 - cortile interno di Palazzo Ducale).

 

ORGANIZZAZIONE DI SPECIALI SERVIZI DI TRASPORTO

Al fine di facilitare l'affluenza alle urne, il Comune, in collaborazione con AUSER, organizzerà un servizio di trasporto gratuito per gli elettori impossibilitati a recarsi alla sezione elettorale di riferimento con mezzi propri. Il servizio verrà garantito con automezzo attrezzato anche per il trasporto di persone con disabilità e sarà attivo DOMENICA 26 maggio 2019 dalle ore 09.00 alle ore 11.00 e dalle ore 15.00 alle ore 17.00.

Gli interessati possono prenotare il servizio presso l'Ufficio elettorale del Comune di Guastalla in Viale Gino Castagnoli n.7 "Aula Borsellino" ovvero telefonando ai numeri 339 2995750 - 0522 839736 - 328 1887590  nei giorni feriali dalle ore 09.00 alle ore 12.30, mentre nel giorno di sabato 25 maggio in orario continuato dalle ore 08.00 alle ore 18.00, la domenica dalle ore 07.00 alle ore 15.00.

 

VOTO DEI DEGENTI RICOVERATI IN OSPEDALE E CASE PROTETTE

L'elettore ricoverato in Ospedale, casa di cura o casa protetta può votare presso la struttura, previa richiesta di autorizzazione al voto in luogo di cura che il Responsabile della struttura medesima deve richiedere all'Ufficio Elettorale del Comune di residenza dell'elettore. E' necessario, quindi, che l'elettore, munito di tessera elettorale e documento d'identità, si rivolga al Responsabile della struttura (o suo delegato) per presentare detta richiesta.

Presso l'Ospedale civile di GUASTALLA, la richiesta dovrà essere presentata agli uffici della Direzione Sanitaria, posti al piano terra (entrando, nel corridoio a sinistra)

I Responsabili di struttura che dovranno inviare le richieste di autorizzazione al voto in luogo di cura all'Ufficio Elettorale del Comune di Guastalla, dovranno servirsi del fax (0522 839773) oppure della mail ordinaria (elettorale@comune.guastalla.re.it) . 

 

VOTO ASSISTITO

L'elettore che deve essere accompagnato in cabina (come, ad esempio, gli elettori non vedenti o affetti da patologie invalidanti) deve richiedere apposito certificato medico, rilasciato dal Servizio di Igiene Pubblica dell'Ausl , attestante l'impedimento. Tale certificato dovrà essere presentato al Presidente di Seggio al momento del voto.

Gli elettori affetti da patologie irreversibili, che quindi necessitano sempre di un accompagnatore in cabina, possono far apporre sulla propria tessera elettorale un timbro a carattere permanente. L'apposizione del timbro dovrà essere richiesta all'Ufficio Elettorale del Comune di Guastalla  previa esibizione della documentazione medica che attesta tale condizione e che viene rilasciata dall'Ufficiale Sanitario.

Ai portatori di handicap di natura psichica la certificazione potrà essere rilasciata solo in caso di contemporanea presenza di una menomazione fisica che incida sulla capacità materiale di esercitare il diritto di voto.

Modulo domanda annotazione diritto di voto assistito sulla tessera elettorale

 

VOTO A DOMICILIO

Possono essere ammessi al voto al domicilio:

  • elettori affetti da grave infermità che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali tali da impedirne l'allontanamento dall'abitazione;

  • elettori affetti da gravissima infermità tale che l'allontanamento dall'abitazione risulti impossibile anche con l'ausilio del trasporto organizzato dal Comune in occasione delle consultazioni elettorali.

L'elettore interessato al voto a domicilio dovrà presentare all'Ufficio Elettorale del Comune di Guastalla  apposita domanda corredata da idonea certificazione sanitaria rilasciata dall'Ufficio di Igiene Pubblica dell'Ausl, che attesti l'esistenza delle condizioni di infermità sopra descritte con prognosi di almeno sessanta giorni decorrenti dalla data di rilascio del certificato nel caso in cui non si tratti di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali.

La domanda deve essere presentata tra martedì 16 aprile 2019 e lunedì 6 maggio 2019.

Modulo domanda voto a domicilio

 

DOVE CHIEDERE IL CERTIFICATO MEDICO PER L'ESERCIZIO DEL DIRITTO DI VOTO ASSISTITO E DEL VOTO A DOMICILIO
(vedi comunicato stampa dell'AUSL di Reggio Emilia)

Dal LUNEDI' al GIOVEDI' dalle ore 08.30 alle ore 12.00 (senza prenotazioni), presso l'Ambulatorio del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, collocato ai Poliambulatori dell'Ospedale di Guastalla, Ambulatorio n.6, Viale Donatori di Sangue n.1. Per informazioni telefoniche è possibile rivolgersi alla segreteria del Servizio al n.0522837520.

L'elettore si dovrà recare personalmente a richiedere il certificato, esibendo i seguenti documenti:
1) documento di identità
2)
tessera
elettorale
3) do
cumentazione medica attestante l'infermità

DOMENICA 26 MAGGIO 2019,  dalle ore 09.00 alle ore 13.00 e dalle ore 14.00 alle ore 17.00, il medico del Servizio Igiene e Sanità Pubblica sarà invece presente presso gli ambienti dell'Ufficio Elettorale Comunale in Viale Gino Castagnoli n.7.

 

PROPAGANDA ELETTORALE

Si riportano circolari e provvedimenti relativi ai principali adempimenti prescritti dalla normativa vigente in materia di propaganda elettorale e comunicazione politica:

Delibera della Giunta Comunale n.33 del 16/04/2019 “Individuazione di locali ed aree di suolo pubblico da destinare allo svolgimento della propaganda elettorale” 

Verbale di accordo sottoscritto in Prefettura il 30/04/2019, concernente la disciplina della propaganda elettorale nella provincia di Reggio Emilia per le elezioni europee e comunali .

Verbale di accordo sottoscritto presso il Comune di Guastalla il 30/04/2019, concernente la disciplina della propaganda elettorale a livello comunale.

Modulo di richiesta di occupazione temporanea di suolo pubblico da parte di partiti politici nel periodo di campagna elettorale.

Assegnazione spazi destinati alla propaganda elettorale mediante affissioni: qui di seguito la tabella di riepilogo delle ubicazioni.

  CENTRI ABITATI SPAZI STABILITI
  Denominazione Ubicazione
1 Guastalla capoluogo Via Ugo Foscolo
(altezza area camper)
2 Pieve Piazza Italia
3 Tagliata Via Bonazza (altezza civico n. 55)
4 San Martino Piazza Galileo Galilei
5 San Girolamo Via Ville (prima del civico n. 74/1)
6 San Giacomo Via Moscardini
(prima del civico n. 2)
7 San Rocco Via Mons. Pietro Rota

 

NOMINA PRESIDENTI DEI SEGGI ELETTORALI

Il Presidente della Corte d'Appello di Bologna nomina i Presidenti dei seggi elettorali. 

 

NOMINA SCRUTATORI DEI SEGGI ELETTORALI

La Commissione elettorale procede alla nomina degli scrutatori, in pubblica seduta, convocata per le ore 18.00 di giovedì 2 maggio 2019 (vedi manifesto). La notifica agli interessati avviene entro sabato 11 maggio 2019.

L'eventuale grave impedimento ad assolvere l'incarico deve essere comunicato entro 48 ore dalla ricezione della notifica della nomina.

Il Sindaco provvede alle sostituzioni secondo l'ordine della graduatoria approvata dalla Commissione elettorale. La comunicazione delle nomine in sostituzione deve essere notificata entro giovedì 23 maggio 2019.

 

ESERCIZIO DI VOTO DA PARTE DEI CITTADINI UE RESIDENTI IN ITALIA PER IL RINNOVO DEGLI ORGANI COMUNALI:

I cittadini di uno Stato appartenente all’Unione Europea residenti in Italia hanno diritto di votare anche in occasione delle elezioni per il rinnovo degli organi del Comune di residenza, quindi per l'elezioni del Sindaco e del Consiglio Comunale (vedi avviso).

Per potere esercitare il predetto diritto, i cittadini dell'unione Europea debbono presentare una domanda al Sindaco del Comune in cui sono residenti, distinta dalla domanda eventualmente presentata per l'elezioni dei membri del Parlamento Europeo.

Nella domanda (alla quale dovrà essere allegata copia fotostatica di un documento d'identità in corso di validità), oltre all'indicazione del cognome, nome, luogo e data di nascita, dovranno essere espressamente dichiarati:

  • la cittadinanza;         
  • l'attuale residenza nonché l'indirizzo nello Stato di origine;
  • la richiesta di iscrizione nell'apposita lista elettorale aggiunta.

La richiesta potrà essere presentata in qualsiasi momento ed, in caso di elezioni, non oltre il quinto giorno successivo all'affissione del manifesto di convocazione dei comizi. Per le consultazioni del 26 maggio 2019 il termine ultimo per la presentazione della domanda è perentoriamente fissato a martedì 16 aprile 2019.

Modulistica per presentare la richiesta di iscrizione nelle liste aggiunte per l'elezioni degli organi comunali (clicca qui).

 

ESERCIZIO DI VOTO DA PARTE DEI CITTADINI UE RESIDENTI IN ITALIA PER I MEMBRI DEL PARLAMENTO SPETTANTI ALL'ITALIA:

I cittadini dell'Unione Europea residenti in Italia possono esercitare il diritto di voto nel Comune di residenza per i membri del Parlamento spettanti all'Italia, presentando al Sindaco del proprio comune domanda di iscrizione nell'apposita lista aggiunta.

Requisiti per l'ammissione al voto in Italia:
il cittadino dell'Unione Europea, con la compilazione della richiesta nelle liste aggiunte, dichiara sotto la propria responsabilità:
1) il possesso della capacità elettorale nello Stato di origine;
2) l'assenza di provvedimenti giudiziari che comportano la perdita dell'elettorato attivo  nello Stato d'origine.

L'Ufficio Elettorale del Comune di residenza, provvederà poi ad accertare d'ufficio:
3) l'assenza di misure di prevenzione di cui all'art.3 della L. n.1423/1956;
4) l'assenza di misure di sicurezza a norma dell'art.215 del C.C. in forza di provvedimenti definitivi;
5) l'assenza di interdizione perpetua o temporanea dai pubblici uffici.

La domanda, da redigere sui modelli plurilingue che il Ministero ha predisposto, deve essere presentata non oltre il novantesimo giorno anteriore alla data fissata per la consultazione e, quindi, entro il 25 FEBBRAIO 2019, allegando al modello di domanda copia del documento d'identità (passaporto, documento dell'autorità straniera equipollente al passaporto, carta di identità della Repubblica Italiana).

Manifesto

Modulistica per presentare la richiesta di iscrizione nelle liste aggiunte per l'elezione del Parlamento Europeo:
- Modello plurilingue (Bulgaria)
- Modello pluirilingue (Croazia)
- Modello plurilingue (Francia)
- Modello plurilingue (Lettonia)
- Modello plurilingue (Romania)
- Modello plurilingue (Slovenia)
- Modello plurilingue (Spagna)
- Modello plurilingue (Germania)
- Modello plurilingue (Ungheria)
- Modello plurilingue per altri stati in lingua inglese

 

COME VOTA IL CITTADINO ITALIANO RESIDENTE ALL'ESTERO PER IL PARLAMENTO EUROPEO :
(quanto indicato ai successivi punti a), b) e c) non si applica alle elezioni per il rinnovo degli organi comunali)

a) Esercizio del voto da parte dei cittadini italiani (e loro conviventi) TEMPORANEAMENTE in un Paese UE presso i seggi da istituire presso gli uffici consolari:

In occasione delle elezioni per il rinnovo del Parlamento europeo, che si svolgeranno in tutti i Paesi membri dell’Unione Europea nel periodo compreso tra giovedì 23 e domenica 26 maggio 2019, gli elettori italiani che si trovino in detto periodo temporaneamente in un Paese membro dell’Unione Europea per motivi di lavoro o di studio, nonché i familiari conviventi di cittadinanza italiana, possono votare per i rappresentanti italiani presso i seggi istituiti dagli Uffici consolari.

Per essere ammessi al voto è necessario presentare entro il 7 marzo 2019 al Consolato italiano competente una domanda che verrà poi inoltrata dal Consolato medesimo al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali. Detta domanda deve preferibilmente essere redatta utilizzando questo modello e dovrà riportare l’indicazione specifica dei motivi per i quali il connazionale si trova nel territorio della circoscrizione consolare e dovrà essere corredata dall’attestazione del datore di lavoro/dell’istituto od ente presso il quale il connazionale svolge la sua attività di studio, oppure da dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà redatta ai sensi dell’art. 47 del D.P.R. 445/2000, che contenga l’indicazione dell’attività di lavoro o studio svolta dal connazionale, ovvero la sua qualità di familiare convivente.

Le domande possono essere presentate all’Ufficio consolare di competenza (si consiglia la consultazione del sito istituzionale):

  1. per posta elettronica (allegando file scansionato della domanda firmata + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente);
  2. per posta all’indirizzo dell’Ufficio Consolare di competenza (inviando domanda + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente);
  3. personalmente presso l’Ufficio Consolare di competenza.

Si ricorda che il termine del 7 marzo 2019 è tassativo e non derogabile: oltre tale data le domande non potranno essere accolte e gli elettori temporaneamente all’estero per motivi di lavoro o studio potranno esercitare il loro diritto di voto solo in Italia (art. 3 comma 6 DL 408/1994), oppure nel Paese di abituale residenza UE se iscritti all’AIRE.

b) Esercizio del voto da parte dei cittadini italiani RESIDENTI in un Paese UE e iscritti nell'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero (AIRE):

I cittadini italiani residenti nei Paesi dell'Unione Europea all'estero e iscritti all'AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero), possono scegliere di votare per i rappresentanti del Paese dove risiedono oppure, in alternativa, per i rappresentanti italiani.

Per presentare l'opzione per il voto a favore dei membri del Parlamento europeo spettanti al paese estero dove si risiede, è necessario rivolgersi alle Autorità Locali straniere.

Coloro che non hanno presentato detta opzione saranno ammessi al voto per l'elezione dei candidati italiani presso i seggi elettorali che verranno costituiti dai Consolati, senza necessità di presentare alcuna dichiarazione. Riceveranno all'indirizzo di residenza AIRE, da parte del Ministero dell'Interno, il certificato elettorale con l'indicazione del luogo, della data e degli orari in cui potranno esercitare il proprio diritto elettorale.
In caso di mancata ricezione del certificato elettorale, dovranno contattare l'Ufficio Consolare competente per verificare la propria posizione ed eventualmente richiedere il certificato sostitutivo.

c) Esercizio del voto in ITALIA da parte dei cittadini italiani RESIDENTI in un Paese UE e iscritti nell'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero (AIRE):

I cittadini italiani residenti all'estero nei Paesi dell'Unione Europea e iscritti all'AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero) che desiderano votare in Italia, possono esercitare tale diritto nel Comune di iscrizione nelle liste elettorali (che coincide con il Comune di iscrizione AIRE), comunicando la propria intenzione al Sindaco di detto Comune entro il giorno precedente (sabato 25 maggio 2019). E' necessario allegare alla comunicazione il certificato elettorale ricevuto dal Ministero dell'Interno o specificare il motivo per il quale non viene presentato.
Modello per la comunicazione al Sindaco

 

APERTURE STRAORDINARIE DEGLI UFFICI COMUNALI IN COINCIDENZA CON LA SCADENZA DEI TERMINI PER LE PRESENTAZIONI DELLE LISTE:

Allo scopo di garantire l’immediato rilascio dei certificati di iscrizione alle liste elettorali per la presentazione delle liste dei candidati alle elezioni del 26/05/2019, l’Ufficio Relazioni con il Pubblico osserverà le seguenti aperture straordinarie:

  • domenica 14/04 dalle 8,30 alle 13,00
  • lunedì 15/04       dalle 13,30 alle 17
  • martedì 16/04     dalle 8,00 alle 20,00
  • mercoledì 17/04 dalle 8,00 alle 20,00
  • martedì 23/04     dalle 8,30 alle 17,00
  • mercoledì 24/04 dalle 13,30 alle 17,00
  • giovedì 25/04     dalle 8,30 alle 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00
  • venerdì 26/04     dalle 8,00 alle 20,00
  • sabato 27/04       dalle 8,00 alle 12,30

L'Ufficio Relazioni con il Pubblico è collocato nel cortile interno del Palazzo Ducale in Via Gonzaga n.16 int.3.