LAVORI SULLA TRATTA FERROVIARIA NOVELLARA-SAN GIACOMO DI GUASTALLA - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

archivio notizie - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

LAVORI SULLA TRATTA FERROVIARIA NOVELLARA-SAN GIACOMO DI GUASTALLA

 
 

L'elettrificazione del tratto Guastalla-Bagnolo in Piano migliorerà

servizi, sicurezzza e impatto ambientale.





Nei primi giorni di giugno sono iniziati i lavori di risanamento della massicciata sulla linea ferroviaria Reggio Emilia-Guastalla, fra le progressive km 40+526 e km 48+324, da parte di FER Ferrovie Emilia Romagna.

Queste opere interessano in particolare il tratto fra la Stazione ferroviaria di Novellara e quella di San Giacomo a Guastalla e, oltre alla sistemazione della massicciata ferroviaria, consentiranno la realizzazione della palificata Trazione Elettrica tra le stazioni di Guastalla e Bagnolo in Piano.

L’investimento affrontato da FER è di circa 10 milioni di euro e ha lo scopo di elettrificare il percorso eliminando i treni a gasolio che verranno sostituiti da quelli elettrici, con un indubbio miglioramento di sicurezza del trasporto, dei servizi offerti, dell'impatto ambientale. Essi rappresentano, dunque, una grande opportunità per Guastalla e per l'intera tratta ferroviaria Guastalla/Reggio Emilia (non solo San Giacomo-Novellara).

In questi giorni sono pervenute all'Amministrazione Comunale alcune segnalazioni di disagio da parte di cittadini residenti nella frazione di San Giacomo. Sulla base di un confronto con FER, il Comune di Guastalla intende chiarire quanto segue.

I lavori di cantiere sulla linea prevedono la rimozione delle traversine (la struttura dei binari) e del ballast (la massicciata del binario con la ghiaia), lo stoccaggio di questo materiale di risulta mentre si esegue il trattamento a calce del sottofondo, per consolidare il terreno, e il riposizionamento sul terreno trattato del materiale rimosso, dopo essere stato opportunamente vagliato. Infine verranno riposizionate le traversine e predisposta la tratta per la successiva elettrificazione.

Per lo stoccaggio e la lavorazione del materiale di risulta sono state individuate sul territorio due aree, a Gustalla e a Novellara. Questa scelta è stata fatta per rispondere a due requisiti principali: l'area doveva essere disponibile, non coltivata, e di grandi dimensioni, e doveva trovarsi in una posizione strategica rispetto al movimento dei mezzi che si spostano, sia sulla via Sacco e Vanzetti, sia sulla linea ferroviaria.

Nel cronoprogramma fornito da FER i lavori termineranno i primi giorni di settembre 2017 ma, nello specifico, le attività che attualmente creano disturbo verranno ultimate entro la metà di agosto 2017.

Pur comprendendo il momento di disagio, sono indubbi i vantaggi che se ne trarranno: riduzione dell'inquinamento acustico e ambientale, riduzione dei tempi di percorrenza per raggiungere Reggio Emlia e viceversa, maggiore sicurezza per il trasporto delle persone mentre il trasporto merci si integrerà con le infrastrutture ferroviarie regionali e nazionali.

Ancora, verranno costruite due nuove rotonde sulla Sacco e Vanzetti: la prima nella intersezione con la variante direzione Parma e l’altra in corrispondenza dell’entrata nella frazione di San Rocco, su via Ponte Pietra Superiore.