ZANZARA TIGRE DAY - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

archivio notizie - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

ZANZARA TIGRE DAY

 
ZANZARA TIGRE DAY

Appuntamento sabato 19 maggio 2018

presso le isole ecologiche di Via Castagnoli a Guastalla

e Via Einaudi a San Giacomo

dalle ore 9 alle ore 12

 

distribuzione gratuita, fino ad esaurimento scorte, di una confezione di prodotto larvicida per la lotta alla zanzara tigre

 


 

Sabato prossimo, dalle 9 alle 12, presso le isole ecologiche di Via Castagnoli a Guastalla e di Via Einaudi a San Giacomo, si terrà il consueto “Zanzara tigre day” che prevede la distribuzione gratuita di prodotti larvicidi insieme all'indicazione di buone pratiche da adottare per combattere la zanzara tigre. I prodotti larvicidi saranno utili per il trattamento dei focolai di infestazione domestici della zanzara, e si aggiungono a quanto il Comune di Guastalla mette già in campo nelle aree pubbliche.

Nell’insieme  delle attività previste dal piano regionale di lotta alla zanzara tigre si elencano brevemente le iniziative adottate dal Comune di Guastalla per l'anno 2018:

 

Ordinanza sindacale n. 75 del 08.05.2018 “Provvedimenti per la prevenzione ed il controllo delle malattie trasmesse da insetti vettori ed in particolare dalla zanzara tigre (aedes albopictus). Anno 2018.

 

Atto amministrativo del Responsabile Settore Territorio e Programmazione n. 2 del 11.05.2018 “Modalità di intervento, trattamento e norme comportamentali in presenza di casi sospetti o accertati di Chikungunya o Dengue o di situazioni di infestazioni localizzate di particolare consistenza. Anno 2018”.

 

5 cicli di trattamenti larvicida tombinature stradali (aree pubbliche) e cortili di stabili di competenza comunale

Controlli di qualità dei trattamenti larvicidi dei focolai in area pubblica

Sopralluoghi e controllo focolai larvali presenti nelle proprietà private

Gestione delle emergenze sanitarie (chikungunya e dengue)

Entro il mese di giugno 2018 verrà effettuato un “porta a porta” in collaborazione con gli Scout di Guastalla in un quartiere del territorio Comunale in corso di individuazione

 

Campagna informativa Zanzara Tigre Day: 19 maggio 2018 con la distribuzione gratuita (fino ad esaurimento scorte) presso le isole ecologiche di Via Castagnoli e Via Einaudi del prodotto larvicida.


 

 

Piano di lotta contro la zanzara tigre


“Zanzara tigre day” è una delle tante iniziative che accompagnano il “Programma territoriale di lotta” predisposto dalle Amministrazioni comunali reggiane, con il coordinamento del Dipartimento di Sanità Pubblica della Azienda USL di Reggio Emilia.

Il Piano si sviluppa tra maggio e ottobre, in concomitanza con il periodo del ciclo riproduttivo della zanzara, secondo quanto previsto dal “Piano Regionale per la lotta alla zanzara tigre e la prevenzione della Chikungunya e della Dengue”. Spesso si ritiene necessaria la lotta contro le zanzare adulte, mentre è ben più efficace quella contro le larve. La lotta adulticida è prevista solo in presenza di casi accertati o sospetti di Chikungunya o altro patogeno veicolato dalle zanzare.

Fondamentale quindi rimane la lotta antilarvale, sia quella preventiva (con rimozione dei ristagni d’acqua, che costituiscono i focolai di riproduzione della zanzara), sia  quella larvicida (cioè mirata all’eliminazione dell’ insetto quando è ancora allo stadio acquatico di larva).

Nelle aree pubbliche (tombini stradali ed di aree esterne di pertinenza degli stabili pubblici, in particolare plessi scolastici, centri per anziani, cimiteri, case protette, sedi amministrative, centri sportivi, orti e centri sociali), si interviene con trattamenti larvicidi periodici mediante biocidi biologici o a bassa tossicità ambientale. Nelle aree private, dove si sviluppa la percentuale maggiore dei focolai larvali di zanzara tigre, l’impegno delle Istituzioni deve necessariamente incontrare la collaborazione dei cittadini.

Si replicherà anche quest'anno il “porta a porta” in un quartiere guastallese. Tali interventi prevedono la rimozione e il trattamento larvicida dei focolai nei cortili privati e l’istruzione sul posto della cittadinanza sulle misure di contrasto alla proliferazione della zaznara tigre. L’esperienza di questi anni dimostra che solo lo sforzo comune Istituzioni-cittadino può ridurre la presenza della zanzara tigre, vista la grande capacità di adattamento di questo insetto che si rifugia sempre più spesso nelle aree private non trattate.


 

CONSIGLI UTILI

 

Le semplici azioni per debellare la zanzara tigre sono:

–  Eliminare l’acqua stagnante da qualsiasi tipo di recipiente (sottovasi, annaffiatoi e tutti gli oggetti che possono trattenere acqua piovana).
–  Trattare periodicamente i ristagni d’acqua non eliminabili e i tombini con i prodotti larvicidi specifici.
– Collaborare tra vicini. I trattamenti sono sempre efficaci: se le zanzare tigre persistono forse provengono dal giardino o dal terrazzo del vicino. Si ricorda che le zanzare tigre si sviluppano soltanto nell’acqua stagnante.


 

EVITARE DI FARSI PUNGERE È LA MIGLIOR DIFESA” e gli strumenti di protezione più efficaci sono gli indumenti di colore chiaro, i prodotti repellenti e non utilizzare profumi.

Bombardare aree verdi con insetticidi (trattamenti adulticidi) rende meno efficacie il prodotto nei casi di emergenza sanitaria, non ha effetto sulle uova delle zanzare ed ha un’efficacia  di 5/6 giorni, oltre a sterminare anche insetti utili.  

 

Nei luoghi all’aperto dovrebbero essere indossati indumenti di colore chiaro che coprano il più possibile (con maniche lunghe e pantaloni lunghi). Vanno evitati i profumi, le creme e i dopobarba in quanto attraggono gli insetti.

 

Un buon livello di protezione è assicurato dall’uso di repellenti cutanei per uso topico

(direttamente sulla pelle). Questi prodotti vanno applicati sulla cute scoperta, compreso il

cuoio capelluto. Occorre ripetere il trattamento dato che i prodotti evaporano rapidamente

e vengono eliminati con la sudorazione.

 

Nell’uso di questi prodotti bisogna seguire scrupolosamente le indicazioni riportate sulla confezione e va adottata grande cautela con i bambini o su pelli sensibili; scegliere i prodotti tenuto conto dell’età delle persone; i repellenti non vanno applicati sulle mucose (labbra, bocca), sugli occhi, sulla cute abrasa possono essere invece spruzzati sui vestiti per aumentarne l’effetto protettivo. Queste misure sono particolarmente raccomandate per anziani e bambini.

 

SCHEDA REPELLENTI CUTANEI CON RELATIVE CARATTERISTICHE DEI PRINCIPI ATTIVI, EMANATA DALLA REGIONE EMILIA ROMAGNA: CONSULTABILE A RICHIESTA PRESSO L’UFFICIO AMBIENTE DEL COMUNE DI GUASTALLA

 

Per maggiori informazioni consultare il portale del servizio sanitario regionale dell’Emilia Romagna (www.saluter.it).