EMERGENZA UCRAINA - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

archivio notizie - ::: Rete Civica del Comune di Guastalla :::

EMERGENZA UCRAINA

 

 

L'Amministrazione Comunale sta ricevendo numerose  richieste di informazioni da parte di cittadini e associazioni in merito a cosa si può fare per aiutare il popolo ucraino.
Per qualsiasi iniziativa il Comune si attiene alle indicazioni della Prefettura e degli organi provinciali e regionali, perché è fondamentale in questo contesto un coordinamento efficace tra enti e associazioni che operano sul territorio.
Il sistema di accoglienza sarà organizzato tramite i CAS (Centri Accoglienza Straordinaria) e SAI (Sistema Accoglienza Integrazione); sono già stati messi a disposizione degli alloggi e saranno raccolte le ulteriori disponibilità da parte dei privati.
Ogni cittadino ucraino ha già oggi la possibilità al suo arrivo di fare richiesta di protezione per i rifugiati politici presso gli uffici della Questura di Reggio Emilia.
Tutti i profughi accolti saranno presi in carico dal nostro servizio sanitario.
Tutti saranno sottoposti a test anti-Covid per garantire la loro salute e quella delle comunità che li ospiteranno. A chi non è vaccinato o non ha completato le dosi del ciclo vaccinale, verrà offerta la possibilità di vaccinarsi.

 

PROFUGHI UCRAINI IN FUGA DALLA GUERRA. INFORMAZIONI UTILI

Per i cittadini ucraini in fuga dal conflitto bellico in atto nel proprio Paese, si forniscono le seguenti informazioni alla luce di quanto previsto dall’apposita brochure informativa predisposta dal Ministero dell’interno e dal Dipartimento della protezione civile (https://www.interno.gov.it/it/info-utili-lingresso-dei-profughi-ucraini-italia).

INFORMAZIONI PER CHI OSPITA CITTADINI UCRAINI

Chiunque ospiti cittadini ucraini è tenuto ad effettuare quanto prima, e comunque entro 48 ore, la comunicazione di ospitalità all’autorità locale di pubblica sicurezza (il questore a Reggio Emilia e i sindaci negli altri comuni della provincia), ai sensi dell’art. 7 del Testo Unico Immigrazione.

INFORMAZIONI PER TUTTI I CITTADINI UCRAINI IN FUGA DAL CONFLITTO

Occorre seguire i seguenti step:

A. Adempimenti sanitari

➢ Entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale è necessario effettuare, tramite tampone, un test molecolare o antigenico per SARS-CoV-2.

➢ Entro i 5 giorni successivi dall’ingresso, verrà garantita:

- la somministrazione dei vaccini anti Covid-19, difterite, tetano, pertosse, poliomielite;

- l’offerta del vaccino anti morbillo, parotite, rosolia e del test di screening per la tubercolosi, e a valutazione delle autorità sanitarie, anche di altre vaccinazioni.

Tutte le informazioni per tali passaggi sono comunicate al link https://www.ausl.re.it/assistenza-sanitaria-alle-persone-che-provengono-dallaucraina.

B. Regolarizzazione della propria posizione sul territorio italiano nei primi 90 giorni di permanenza

➢ Chi ha il passaporto con timbro di ingresso Schengen non è tenuto ad alcun adempimento per rimanere in Italia i primi 90 giorni dall’apposizione di quel timbro.

➢ Chi ha il passaporto senza timbro di ingresso Schengen è tenuto ad effettuare la dichiarazione di presenza (previo tampone di cui al punto “a”). Fino al 17 marzo 2022 tutte le dichiarazioni di presenza sono effettuate in questura. A partire dal 18 marzo 2022 bisognerà distinguere:

- i cittadini ucraini che si trovano nel comune di Reggio Emilia continueranno ad effettuare la dichiarazione di presenza all’ufficio immigrazione della questura;

- i cittadini ucraini che si trovano negli altri comuni della provincia effettueranno la dichiarazione di presenza presso le stazioni dei carabinieri competenti per ogni comune.

C. Regolarizzazione della propria posizione sul territorio italiano oltre i primi 90 giorni di permanenza

Indipendentemente dal possesso di un passaporto con timbro di ingresso in area Schengen, chi ha intenzione di rimanere in Italia oltre i 90 giorni deve richiedere alla questura di avviare l’iter per il rilascio del permesso di soggiorno. Tale richiesta deve essere effettuata in questura, anche – per chi vi è tenuto – contestualmente alla dichiarazione di presenza (qualora, secondo quanto precisato nel punto 2B, la dichiarazione di presenza venga effettuata presso una stazione dei carabinieri, la richiesta per avviare l’iter per il rilascio del permesso di soggiorno può essere presentata a tale stazione, che la inoltrerà alla questura).

INFORMAZIONI PER CHI HA BISOGNO DI UN ALLOGGIO

Fermi restando gli adempimenti indicati per regolarizzare la propria posizione nei primi 90 giorni, si forniscono informazioni necessarie per i cittadini ucraini che richiedono una soluzione alloggiativa, non avendone disponibilità né mezzi sufficienti per autosostenersi. Tali cittadini devono presentare l’apposita richiesta alla questura o alle stazioni dei carabinieri. In particolare:

➢ alla questura i cittadini ucraini che si trovano nel comune di Reggio Emilia;

➢ alle stazioni dei carabinieri competenti i cittadini ucraini che si trovano negli altri comuni della provincia.

La richiesta dell’alloggio potrà essere fatta, in qualunque momento, da tutti coloro che sono in regola per i primi 90 giorni, secondo quanto specificato al paragrafo 2B. In particolare, coloro che, secondo quanto detto nel paragrafo 2B, sono tenuti ad effettuare la dichiarazione di presenza, possono richiedere l’alloggio contestualmente a tale adempimento oppure in un secondo momento.

 

VADEMECUM PER L’ACCOGLIENZA DI PROFUGHI DALL’UCRAINA

Dichiarazione di ospitalità - Tampone Covid-19 e presa in carico Ausl - Dichiarazione di presenza

Chi lo fa, quando e dove (clicca qui)

 

RACCOLTA FONDI PER L'ASSISTENZA AI PROFUGHI E AI RIFUGIATI

Chi desidera effettuare donazioni per assicurare assistenza e aiuti umanitari ai profughi della guerra in corso in Ucraina può farlo aderendo alla raccolta fondi della Regione Emilia Romagna (info a questo link) o dell'UNHCR Agenzia ONU per i Rifugiati (info a questo link)

 

RICERCA DISPONIBILITÀ ALLOGGI

Ricerca disponibilità di locazioni (appartamenti) da inserire nel servizio di accoglienza straordinario per la popolazione ucraina (clicca qui)


ASSISTENZA VETERINARIA

Assistenza veterinaria per gli animali di compagnia che provengono dall'Ucraina: informazioni IN LINGUA UCRAINA (clicca qui)

 

INFORMAZIONI SULLA PROTEZIONE TEMPORANEA

testo in italiano (clicca qui)              testo in ucraino (clicca qui)

 

Per chi avesse necessità di ulteriori informazioni è possibile contattare:
-   Ufficio Relazioni con il Pubblico 
    umero  verde 800 305 950
    nei giorni LUNEDI', MERCOLEDI, GIOVEDI', VENERDI' e SABATO dalle 8.30 - 12.30
    e il MARTEDI' dalle 12.30 - 15.30
    mail urp@comune.guastalla.re.it
 -  Sportello Sociale
   
numero 0522.839749
     mail sportellosociale@comune.guastalla.re.it