Elezioni amministrative ed europee dell'8 e 9 giugno 2024

seggi aperti sabato 8 giugno dalle 15.00 alle 23.00 e domenica 9 giugno dalle 07.00 alle 23.00
  • Servizio attivo

si vota per il rinnovo degli organi del Comune e per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia

A chi è rivolto

Per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia: tutti i cittadini italiani residenti nel Comune di Guastalla ed iscritti nelle liste elettorali dello stesso comune di residenza, compresi coloro che compiranno 18 anni il prossimo 8 giugno; tutti i cittadini italiani iscritti all'AIRE residenti in paesi extra UE ed iscritti nelle liste elettorali del Comune di Guastalla, compresi coloro che compiranno 18 anni il prossimo 8 giugno; i cittadini appartenenti ai Paesi dell'Unione Europea residenti nel Comune di Guastalla già iscritti nelle liste elettorali aggiunte per l'esercizio del proprio diritto di voto in Italia per l'elezione dei rappresentanti del Parlamento Europeo spettanti all'Italia, e per quelli che ne faranno richiesta entro e non oltre il 11 marzo 2024 (istanza che comporta il non poter esercitare il diritto di voto all'estero per l'elezione dei rappresentanti spettanti al paese d'origine).Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione nelle liste aggiunte si può consultare la pagina "Elezioni - cittadini comunitari - iscrizione nelle liste elettorali aggiunte per l'elezione del Parlamento Europeo".  Per l'elezione diretta del Sindaco possono votare: tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del Comune di Guastalla (residenti nel Comune o iscritti AIRE), compresi coloro che compiranno 18 anni il prossimo 8 giugno; tutti i cittadini italiani iscritti all'AIRE ed iscritti nelle liste elettorali del Comune di Guastalla, compresi coloro che compiranno 18 anni il prossimo 8 giugno; i cittadini appartenenti ai Paesi dell'Unione Europea residenti nel Comune di Guastalla già iscritti nelle liste elettorali aggiunte per l'esercizio del proprio diritto di voto nel Comune di residenza per il rinnovo degli organi comunali, e per quelli che ne faranno richiesta entro (indicativamente) il 30 aprile 2024;  i cittadini iscritti nelle liste elettorali aggiunte del Comune di Guastalla per coloro che hanno trasferito la residenza nella provincia di Bolzano da meno di 4 anni,

Per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia:
  • tutti i cittadini italiani residenti nel Comune di Guastalla ed iscritti nelle liste elettorali dello stesso comune di residenza, compresi coloro che compiranno 18 anni il prossimo 8 giugno;
  • tutti i cittadini italiani iscritti all'AIRE residenti in paesi extra UE ed iscritti nelle liste elettorali del Comune di Guastalla, compresi coloro che compiranno 18 anni il prossimo 8 giugno;
  • i cittadini appartenenti ai Paesi dell'Unione Europea residenti nel Comune di Guastalla già iscritti nelle liste elettorali aggiunte per l'esercizio del proprio diritto di voto in Italia per l'elezione dei rappresentanti del Parlamento Europeo spettanti all'Italia, e per quelli che ne faranno richiesta entro e non oltre il 11 marzo 2024 (istanza che comporta il non poter esercitare il diritto di voto all'estero per l'elezione dei rappresentanti spettanti al paese d'origine).
    Per maggiori informazioni sulle modalità di iscrizione nelle liste aggiunte si può consultare la pagina "Elezioni - cittadini comunitari - iscrizione nelle liste elettorali aggiunte per l'elezione del Parlamento Europeo"
Per l'elezione diretta del Sindaco possono votare:
  • tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali del Comune di Guastalla (residenti nel Comune o iscritti AIRE), compresi coloro che compiranno 18 anni il prossimo 8 giugno;
  • tutti i cittadini italiani iscritti all'AIRE ed iscritti nelle liste elettorali del Comune di Guastalla, compresi coloro che compiranno 18 anni il prossimo 8 giugno;
  • i cittadini appartenenti ai Paesi dell'Unione Europea residenti nel Comune di Guastalla già iscritti nelle liste elettorali aggiunte per l'esercizio del proprio diritto di voto nel Comune di residenza per il rinnovo degli organi comunali, e per quelli che ne faranno richiesta entro (indicativamente) il 30 aprile 2024; 
  • i cittadini iscritti nelle liste elettorali aggiunte del Comune di Guastalla per coloro che hanno trasferito la residenza nella provincia di Bolzano da meno di 4 anni,

Come fare

Se si è temporaneamente all'estero, in un paese dell'Unione Europea, per un periodo di almeno 3 mesi per lavoro o studio: gli elettori temporaneamente all'estero, in paesi dell'Unione Europea per motivi di lavoro o studio (familiari al seguito compresi), qualora intendano votare per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia, devono presentare entro il 21 marzo 2024 istanza (vedi modulistica) al Consolato competente per territorio (rispetto al domicilio all'estero), chiedendo di essere ammessi al voto presso le sezioni elettorali che verranno istituite dalle sedi consolari. Per le modalità di inoltro della richiesta e i dettagli del procedimento occorre consultare la pagina web del Consolato di competenza. Per le elezioni comunali sarà possibile esprimere il proprio voto solo nel Comune di residenza.Qualora sia stata presentata la richiesta di poter votare all'estero e si rientri in Italia per esprimere il voto per le elezioni comunali NON sarà possibile votare per il Parlamento Europeo. Si potrà essere riammessi al voto per il Parlamento Europeo in Italia solo alle seguenti condizioni:- chiedere formalmente al Sindaco di essere ammessi al voto entro venerdì 7 giugno, contattando l'Ufficio Elettorale;- documentare di non aver già espresso il voto all'estero consegnando integro il plico elettorale (certificato elettorale) pervenuto all'estero; - se non si è in possesso del plico, si dovrà rendere una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà in cui si dichiara di non aver già esercitato e di non esercitare il voto all'estero e di non aver mai ricevuto o di aver smarrito il certificato elettorale.   Se si è domiciliati per motivi di studio in altro comune di altra regione per un periodo di almeno 3 mesi: solo per le Elezioni Europee del 8 e 9 giugno 2024, in via sperimentale, gli elettori che, per motivi di studio, sono domiciliati in un comune di una regione diversa da quella del comune di iscrizione elettorale per un periodo di almeno 3 mesi nel quale ricade la data delle elezioni, qualora intendano votare per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia fuori dal comune di iscrizione nelle liste elettorali, devono presentare entro e non oltre il 5 maggio 2024 domanda (vedi modulistica) al proprio comune di iscrizione, chiedendo di essere ammessi al voto fuori sede.Per maggiori informazioni sulle modalità di presentazione della domanda e di esercizio del diritto di voto fuori sede è necessario consultare la pagina "Elezioni Europee 8 e 9 giugno 2024 - voto degli studenti fuori sede".  Per le elezioni comunali sarà possibile esprimere il proprio voto solo nel Comune di iscrizione nelle liste elettorali.   Se si è impossibilitati ad esprimere autonomamente il voto: Per votare con l'aiuto di un accompagnatore occorre: a) essere in possesso della Tessera elettorale con l'annotazione specifica (timbro "AVD").oppure b) essere in possesso di una certificazione appositamente rilasciata dal Servizio di Igiene Pubblica dell'AUSL di Reggio Emilia per la specifica consultazione indetta. L'annotazione specifica con il timbro "AVD" è prevista per agevolare le persone che hanno un handicap permanente, per evitare di dover richiedere ad ogni consultazione elettorale il certificato medico indicato al punto b).  Per maggiori informazioni si può consultare la pagina "Elezioni e voto assistito".   Se sei impossibilitato per gravi motivi di salute a raggiungere il seggio elettorale e vuoi esprimere il voto al domicilio: Gli elettori affetti da grave infermità o che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, o affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione delle consultazioni elettorali, possono chiedere di essere ammessi al voto domiciliare (vedi modulistica) entro e non oltre il 20 maggio 2024. Alla richiesta deve essere allegato: 1) il certificato medico rilasciato appositamente dal Servizio di Igiene e Salute Pubblica dell'ASL che conferma la dipendenza continuativa e vitale dell'elettora da apparecchiature elettromedicali o gravissima infermità che impedisce all'elettore di recarsi al seggio; 2) documento d'identità in corso di validità. Per l'elezione del Sindaco e dei consiglieri comunali, il voto a domicilio è ammesso soltanto nel caso in cui l’avente diritto al voto domiciliare sia domiciliato nel territorio del comune in cui è iscritto nelle liste elettorali.

Se si è temporaneamente all'estero, in un paese dell'Unione Europea, per un periodo di almeno 3 mesi per lavoro o studio:
gli elettori temporaneamente all'estero, in paesi dell'Unione Europea per motivi di lavoro o studio (familiari al seguito compresi), qualora intendano votare per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia, devono presentare entro il 21 marzo 2024 istanza (vedi modulistica) al Consolato competente per territorio (rispetto al domicilio all'estero), chiedendo di essere ammessi al voto presso le sezioni elettorali che verranno istituite dalle sedi consolari. Per le modalità di inoltro della richiesta e i dettagli del procedimento occorre consultare la pagina web del Consolato di competenza.
Per le elezioni comunali sarà possibile esprimere il proprio voto solo nel Comune di residenza.
Qualora sia stata presentata la richiesta di poter votare all'estero e si rientri in Italia per esprimere il voto per le elezioni comunali NON sarà possibile votare per il Parlamento Europeo. Si potrà essere riammessi al voto per il Parlamento Europeo in Italia solo alle seguenti condizioni:
- chiedere formalmente al Sindaco di essere ammessi al voto entro venerdì 7 giugno, contattando l'Ufficio Elettorale;
- documentare di non aver già espresso il voto all'estero consegnando integro il plico elettorale (certificato elettorale) pervenuto all'estero;
- se non si è in possesso del plico, si dovrà rendere una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà in cui si dichiara di non aver già esercitato e di non esercitare il voto all'estero e di non aver mai ricevuto o di aver smarrito il certificato elettorale.
 
Se si è domiciliati per motivi di studio in altro comune di altra regione per un periodo di almeno 3 mesi:
solo per le Elezioni Europee del 8 e 9 giugno 2024, in via sperimentale, gli elettori che, per motivi di studio, sono domiciliati in un comune di una regione diversa da quella del comune di iscrizione elettorale per un periodo di almeno 3 mesi nel quale ricade la data delle elezioni, qualora intendano votare per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia fuori dal comune di iscrizione nelle liste elettorali, devono presentare entro e non oltre il 5 maggio 2024 domanda (vedi modulistica) al proprio comune di iscrizione, chiedendo di essere ammessi al voto fuori sede.
Per maggiori informazioni sulle modalità di presentazione della domanda e di esercizio del diritto di voto fuori sede è necessario consultare la pagina "Elezioni Europee 8 e 9 giugno 2024 - voto degli studenti fuori sede". 
Per le elezioni comunali sarà possibile esprimere il proprio voto solo nel Comune di iscrizione nelle liste elettorali.
 
Se si è impossibilitati ad esprimere autonomamente il voto:
Per votare con l'aiuto di un accompagnatore occorre:
a) essere in possesso della Tessera elettorale con l'annotazione specifica (timbro "AVD").
oppure
b) essere in possesso di una certificazione appositamente rilasciata dal Servizio di Igiene Pubblica dell'AUSL di Reggio Emilia per la specifica consultazione indetta.
L'annotazione specifica con il timbro "AVD" è prevista per agevolare le persone che hanno un handicap permanente, per evitare di dover richiedere ad ogni consultazione elettorale il certificato medico indicato al punto b). 
Per maggiori informazioni si può consultare la pagina "Elezioni e voto assistito".
 
Se sei impossibilitato per gravi motivi di salute a raggiungere il seggio elettorale e vuoi esprimere il voto al domicilio:
Gli elettori affetti da grave infermità o che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, o affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione delle consultazioni elettorali, possono chiedere di essere ammessi al voto domiciliare (vedi modulistica) entro e non oltre il 20 maggio 2024. Alla richiesta deve essere allegato:
1) il certificato medico rilasciato appositamente dal Servizio di Igiene e Salute Pubblica dell'ASL che conferma la dipendenza continuativa e vitale dell'elettora da apparecchiature elettromedicali o gravissima infermità che impedisce all'elettore di recarsi al seggio;
2) documento d'identità in corso di validità.
Per l'elezione del Sindaco e dei consiglieri comunali, il voto a domicilio è ammesso soltanto nel caso in cui l’avente diritto al voto domiciliare sia domiciliato nel territorio del comune in cui è iscritto nelle liste elettorali.

Cosa serve

Per poter esercitare il proprio diritto di voto bisogna recarsi al seggio elettorale portando con sè la propria tessera elettorale e un documento di identità in corso di validità. Il numero del seggio è indicato sulla tessera elettorale. Per maggiori informazioni sul rilascio o sul rifacimento della tessera elettorale, si può consultare la pagina "Elettorale - rilascio nuova tessera e duplicati".    In occasione delle consultazioni elettorali, per garantire il servizio di rilascio delle tessere elettorali l'URP rimarrà aperto anche nelle seguente giornate: GIOVEDI 6 giugno e VENERDI 7 giugno anche il pomeriggio SABATO 8 giugno fino alle ore 23.00 in orario continuato DOMENICA 9 giugno, dalle ore 07.00 alle ore 23.00 

Per poter esercitare il proprio diritto di voto bisogna recarsi al seggio elettorale portando con sè la propria tessera elettorale e un documento di identità in corso di validità. Il numero del seggio è indicato sulla tessera elettorale.
Per maggiori informazioni sul rilascio o sul rifacimento della tessera elettorale, si può consultare la pagina "Elettorale - rilascio nuova tessera e duplicati". 
 
In occasione delle consultazioni elettorali, per garantire il servizio di rilascio delle tessere elettorali l'URP rimarrà aperto anche nelle seguente giornate:
GIOVEDI 6 giugno e VENERDI 7 giugno anche il pomeriggio
SABATO 8 giugno fino alle ore 23.00 in orario continuato
DOMENICA 9 giugno, dalle ore 07.00 alle ore 23.00 

Cosa si ottiene

L'8 e il 9 giugno 2024 si vota per: l'elezione diretta del Sindaco del Comune e dei Consiglieri Comunali l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia

L'8 e il 9 giugno 2024 si vota per:
  • l'elezione diretta del Sindaco del Comune e dei Consiglieri Comunali
  • l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia
Tempi e scadenze

  • Entro il 11 marzo 2024: per i cittadini comunitari residenti nel Comune, inoltro all'Ufficio Elettorale Comunale della richiesta di iscrizione nelle liste elettorali aggiunte per l'esercizio del diritto di voto in Italia per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia
  • Entro il 21 marzo 2024: invio al Consolato competente per territorio da parte degli elettori temporaneamente all'estero in paesi UE della richiesta (vedi modulistica) di essere ammessi al voto presso le sezioni che verranno istituite dai Consolati medesimi (solo per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia)
  • Entro i 5 giorni successivi alla pubblicazione del manifesto (indicativamente entro il 30 aprile 2024): per i cittadini comunitari residenti nel Comune, inoltro all'Ufficio Elettorale Comunale della richiesta di iscrizione nelle liste elettorali aggiunte per l'esercizio del diritto di voto nel Comune di residenza per l'elezione del Sindaco e dei Consiglieri Comunali
  • Entro il 20 maggio 2024: presentazione all'Ufficio Elettorale della richiesta di ammissione al voto a domicilio per gli elettori presenti sul territorio del comune che si trovino in condizioni di dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali, o affetti da gravissime infermità tali che l’allontanamento dall’abitazione in cui dimorano risulti impossibile anche con l’ausilio del trasporto pubblico che i comuni organizzano in occasione delle consultazioni elettorali.

2022 04 gen

Apertura iscrizioni

2022 04 feb

Termine presentazione domande

2022 02 mar

Pubblicazione graduatorie

2022 02 apr

Perfezionamento domande

Procedure collegate all'esito

Per i cittadini comunitari: sul sito del Ministero dell'Interno, al seguente link https://dait.interno.gov.it/elezioni/optanti-2024 è disponibile (accedendo con Adobe Acrobat Reader DC per Mac o Windows) la modulistica in formato editabile e in più lingue per la richiesta di ammissione al voto nel Comune di residenza per l'elezione dei membri del Parlamento Europeo spettanti all'Italia.
Ente
Comune di Guastalla

Municipio

Antica Piazza Maggiore: così era storicamente denominata l'attuale piazza Mazzini sulla quale prospettano gli edifici maggiormente significativi del potere ducale, civile e religioso

Piazza Giuseppe Mazzini, Guastalla, RE, Italia

Su appuntamento

Vai alla scheda
Ufficio responsabile
Ufficio elettorale

L'Ufficio Elettorale, per conto dello Stato, mantiene costantemente aggiornate le liste elettorali, garantendo ai cittadini che ne hanno i requisiti di esercitare il proprio diritto elettorale attivo e passivo. L'Ufficio elettorale provvede, per la parte di propria competenza, all'organizzazione delle consultazioni elettorali e, altresì, all'aggiornamento dell'Albo degli Scrutatori, dell'Albo dei Presidenti di Seggio e dell'Albo dei Giudici Popolari.

Municipio

Antica Piazza Maggiore: così era storicamente denominata l'attuale piazza Mazzini sulla quale prospettano gli edifici maggiormente significativi del potere ducale, civile e religioso

Piazza Giuseppe Mazzini, Guastalla, RE, Italia

Orario di ricevimento:
lunedì: dalle 09:00 alle 12:30
martedì: chiuso
mercoledì: chiuso
giovedì: dalle 09:00 alle 12:30
venerdì: chiuso
sabato: chiuso
(si riceve solo su appuntamento, da fissare telefonicamente o per email)
 

Vai alla scheda

Documenti collegati

Elettorale - domanda ammissione al voto assistito
Modulistica

modulo richiesta annotazione

Elezioni - domanda voto a domicilio
Modulistica

Domanda per voto a domicilio 77 1488.pdf

Elezioni europee 2024 - Ammissione al voto all'estero per i temporaneamente in paesi UE
Modulistica

Domanda di voto presso le sezioni elettorali istituite dagli uffici diplomatico-consolari nei paesi UE da presentare / inviare al Consolato entro il 21/03/2024

Europee 2024 - ammissione al voto studenti fuori sede
Modulistica

Disciplina sperimentale europee 2024 - Domanda di ammissione al voto degli studenti fuori sede

Ultimo aggiornamento: 11 Aprile 2024, 13:46